Basket. L'Amatori perde 90-85 dopo il supplementare a Senigallia

Bel momento arrestato con un ko inatteso

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1001

Basket. L'Amatori perde 90-85 dopo il supplementare a Senigallia




SENIGALLIA. Questa volta la tombola dei supplementari non ha sorriso all'Amatori. A Senigallia i ragazzi di Fabbri hanno dovuto patire una sconfitta di misura (90-85) dopo ben due overtimes ed una gara combattuta nel segno del massimo equilibrio, infranto solo nelle ultimissime azioni del cinquantesimo minuto di gioco. Presentatisi sul parquet marchigiano con Dip e Marco Timperi ancora acciaccati dagli infortuni, i pescaresi hanno comunque lottato con determinazione accettando il risultato non senza rimpianti, in primis quello del fatto che la vittoria avrebbe potuto consolidare la terza posizione in solitario. Le prime due frazioni sono state modeste sia sotto l'aspetto del gioco che dello spettacolo, ma comunque sempre con le due contendenti vicine nel punteggio e ad alternarsi nella conduzione. La partita si è accesa nella seconda metà quando i locali tentano due timidi allunghi (37-29 al 24' e 41-33 al 26') prontamente rintuzzati da Pepe e Rajola; il capitano con una tripla al 27' riporta la parità (41-41) e prende per mano la squadra per la volata finale. Nella quarta frazione si sta sempre a stretto contatto; i sorpassi di Buscaìno a Pepe vengono bilanciati da Maddaloni e Catalani, rendendo l'esito della gara estremamente incerto. E infatti non bastano a 10 secondi dal termine due tiri liberi per il sorpasso di Dip (63-64), sorpasso annullato da un tiro libero di Maddaloni allo scadere che porta al primo overtime (64-64). Un supplementare, giocato senza Pepe e Di Donato usciti per falli, che non fa cambiare le caratteristiche della gara, sempre in quasi pareggio e con Rajola che acciuffa la nuova parità al 45' (78-78). Secondo overtime che inizia con leggero vantaggio locale (86-80 al 49') ma con recupero per mano di Buscaìno (87-85) ed errore al tiro del possibile ultimo aggancio pescarese. Insomma una grande faticata che ha ricordato la gara di Scafati in Coppa Italia (nella qualevennero giocati tre supplementari) e che ha confermato il discreto stato dell'Amatori, che ha lasciato il campo con qualche rammarico per aver sfiorato
un successo importante.
GOLDENGAS SENIGALLIA - AMATORI PALL.PESCARA 90-85 dopo 2 t.supplementari

GOLDENGAS SENIGALLIA: Locapo , Pierantoni 16 , Maddaloni 21, Savelli , Catalani 11, Meccoli Matejka 14,
Battisti 11, Perini 7, Pasquinelli 2, Sartini 8. All. Valli.
AMATORI PESCARA: Pepe 15, Rajola 22, Maino 12, Buscaino 18, Di Fonzo, Masciarelli ,Timperi Mar., Timperi Mat. 3,
Di Donato 3, Dip 12. All. Fabbri.
ARBITRI: Benatti di Medolla e Bonetti di Ferrara
PARZIALI: 12-16; 28-23; 46-44; 64-64; 78-78.
5 falli: Pepe, Di Donato, Meccoli, Maddaloni, Rajola.
Note: Tiri da 3: Senigallia 8/24 Amatori 10/27; tiri totali: Senigallia 28/77 Amatori 29/68; tiri liberi:
Senigallia 26/38 Amatori 17/23. Rimbalzi: Senigallia 46 (Maddaloni 14) Amatori 43 (Buscaìno 15)