Campionati Csi Teramo. Tutti i risultati della giornata di Calcio a 11

Giocate partite nel girone A, B e C

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1659

Campionati Csi Teramo. Tutti i risultati della giornata di Calcio a 11




TERAMO. Nel Girone A nuovo allungo in vetta, quando mancano tre giornate al termine della regular season.
Fatale risulta essere il Kondor per il Poggio Umbricchio, che cade inopinatamente a Piano d’Accio di misura (1-0, decide Dareo), tornando a meno tre dalla battistrada Colleatterrato che, invece, fa pienamente il suo espugnando a suon di reti (1-6, doppiette per la coppia gol Pelusi-De Santis e per Nicodemi, rete della bandiera di Camillini) il campo di una Gammarana ormai lontanissima dal treno sovrastante.
Un caso si apre subito dopo la gara Arcaini Consulenze – Tosti Teramum: l’1-1 maturato sul rettangolo verde è, ad oggi, sospeso per preannuncio di reclamo da parte della società ospite.
Se la battaglia playoff si è riaccesa, gran parte del merito è della Cona, che prosegue nel suo momento no, cedendo clamorosamente tra le mura amiche (2-3, doppiette per Mozzetta e Rapagnani, gioia anche per De Albentiis) ad un Della Noce Specola in gran spolvero.
Nessun problema, infine, per il Pietro Ferronuovo, che rispetta i pronostici della vigilia a Ioanella in forza di un nitido 0-3 (a segno De Luca, Di Paolantonio e Bilanzola)
Torna ad essere una questione interna al Colleatterrato la graduatoria cannonieri: Pelusi (17 gol), guida davanti a De Santis (12).
Nel Girone B cinque vittorie interne, quattro delle quali maturate con il più classico dei risultati
(1-0).

Un sigillo di Capitanio fa brindare il Di Paolo Arredamenti nel duro scontro diretto con la Muppet, con i moscianesi che rimangono a meno tre dal quarto posto, ma Florà lascia in scia ai bellantesi il Cmc S.Omero che, al termine di un deludente derby vibratiano, piega la resistenza del Poggio Morello.
Compie un passo forse decisivo verso la disputa della “Coppa CSI” il Viro Carni che, al “Patrizi” di Roseto degli Abruzzi, davanti alle telecamere del progetto “CSI on Tv”, sfrutta come meglio non potrebbe l’impeccabile penalty di Iaconi per abbattere un tenace ma spuntato Locomotiv Ripa, ora raggiunto anche dall’Orange Pagannoni nella generale, dopo il successo “arancione” riportato sulla Stella Azzurra griffato Speranza.
Nell’equilibrio generale spicca, allora, in misura maggiore il poker calato dal Cult Giulianova sulla Mb Toranese: nel 4-1 del triplice fischio arbitrale, emergono un doppio Testoni, Potacqui, Ciccocelli e, sul fronte dei vinti, Cistola.
Rimane un bel poker di aspiranti al titolo di bomber: trattasi di Petrelli (Di Paolo Arredamenti), Bilò (Locomotiv Ripa), Rastelli (Cult Giulianova) e Sulpizi (Villa Rasicci), tutti con undici stoccate.

Nel girone C, se al Miller Voltarrosto manca un’inezia per la matematica legata al primo posto, tre squadre lottano per i due posti rimanenti in chiave playoff.
Andando per gradi, nel derby tutto rosetano, si conferma un ciclone il Miller, che fa la voce grossa con il Vannucci, detronizzandolo con una pesante quaterna (0-4, doppio Mariani, Macignani e De Flaviis), mentre l’Amatori Scerne, rimasto ai box, si gode un secondo posto ad un passo.
Prova ad emulare la capolista il Piane ’90, che si sbarazza con irrisoria facilità del fanalino di coda Mojito (1-4, a Caponi rispondono Persia, un doppio Taranto e Ranieri), mentre s’inceppa il Real Castelnuovo, bloccato sull’1-1 (Sejdi e Scarpone) in casa della Coccia d’Argento.
Legge bene la sua targa uno straripante Gunners, che ne rifila cinque al Chiarino (5-2, Rossi e Angelini raddoppiano, De Luca rifinisce, Pierannunzi e Di Battista tengono alto l’onore del versante montano) e si pone a due sole lunghezze dal terzo posto, alla vigilia dello scontro diretto di Scerne che tanto potrebbe dire sul futuro; nella bagarre delle zone meno nobili, festeggia il successo il Lions Villa contro il Castellalto (De Rosa è il match-winner).
Nella corsa al titolo di capocannoniere, invece, a Montedoro (Vannucci Roseto) e Francesco Andreone (Real Castelnuovo), si aggiunge la novità Angelini (Gunners), salito a quota sedici realizzazioni.