Rugby. L'Aquila espugna anche Rubano. 14-19 il finale per i neroverdi

Nel secondo tempo meta di Brancoli all'esordio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1626

Rugby. L'Aquila espugna anche Rubano. 14-19 il finale per i neroverdi




L'AQUILA. Al termine di una partita sofferta, vissuta in rimonta, L’Aquila supera il Rubano e difende l’imbattibilità, salda sul primo gradino della classifica.
Dopo un primo tempo vissuto in penombra, sotto di 11 punti (meta di Borsetto e calci di Mercanzin per i padroni di casa), decisive nella ripresa le mete di Brancoli (per lui esordio in neroverde, entrato al 24’ del secondo tempo), Antonelli e Castle (queste ultime trasformate da Biasuzzi).
Due gli esordi da registrare: oltre Brancoli, per la prima volta in campo in qualità di giocatore, il tecnico degli avanti Ulises Gamboa che commenta così al termine dell’incontro:
“Ho vissuto l’esordio in neroverde con grande emozione, sentendo una grossa responsabilità visto il risultato a nostro sfavore; poi la vittoria allo scadere è stato il regalo migliore per coronare questo giorno. È stata una partita combattuta, in cui abbiamo sofferto la grinta e l’aggressività dei nostri avversari perché siamo entrati in campo poco concentrati. Ma, abbiamo combattuto fino alla fine e, grazie alla concentrazione ritrovata, siamo riusciti prima a recuperare e poi a vincere. Dopo aver sbagliato molto in touche e con pochi palloni di qualità siamo finalmente riusciti a ritrovare la nostra identità di gioco, sempre avanzante in mischia e in ogni punto di incontro, riuscendo così a portare a casa la partita” – ha commentato l’allenatore/giocatore Ulises Gamboa.
Roccia Rubano v L’Aquila Rugby 14 – 19 (11 – 0) 


RUBANO: Borsetto; Sattin, Belluco, Ercolino, Russo; Mercanzin, Prati (cap.); Negriolli (30’ st Luchetti), Caldon, Baraldo (24’ st Ricardi); Cucchio, Viel; Bortoletti (16’ st Canova), Giovanni Marchetto, Giuriatti (36’ st Crozzoletto). Non entrati: Gregorio Marchetto, Fiorita, Sandonà, Colleselli. All. Giuseppe Artuso
L’AQUILA: Matzeu; Bonifazi, Castle, Mattoccia (26’ st Antonelli), Santillo (15’ st Biasuzzi); Forte, Speranza, Cialone (cap.), Di Cicco, Gorla; Fiore, Flammini (21’ st Brancoli); Iovenitti (28’ st Gamboa), Cocchiaro (25’ st Rettagliata), Colaiuda (6’ st Milani). Non entrati: Di Roberto, Carnicelli. All. Giovanni Raineri
ARBITRO: Sgardiolo di Rovigo
MARCATORI: p.t. 22’ m. Borsetto, 35’ c.p. Mercanzin; s.t. 5’ c.p. Mercanzin, 20’ c.p. Mercanzin, 24’ m. Brancoli, 35’ m. Antonelli tr. Biasuzzi, 49’ m. Castle tr. Biasuzzi
NOTE: P.t. 11-0. Spettatori: 300 ca. Cartellino giallo: p.t. 35’ Speranza; s.t. 10’ Negriolli, 32’ Borsetto. Calciatori: Mercanzin tr 0/1, cp 3/4; Biazuzzi tr 2/3. Punti conquistati: Rubano 1, L’Aquila 4.