Atletica Leggera. Chiusi i Campionati Italiani Juniores. Nessuna medaglia per l'Abruzzo

Alle gare in programma ad Ancona hanno partecipato 11 abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1859

Atletica Leggera. Chiusi i Campionati Italiani Juniores. Nessuna medaglia per l'Abruzzo




ANCONA. Si sono conclusi ad Ancona i Campionati Italiani Juniores (Under 20) e Promesse (Under 23) Indoor, dove erano iscritti undici rappresentanti abruzzesi.
Nessuna medaglia è stata conquistata, ma tre sono stati i quarti posti, tutti nelle gare di concorso. Quello di maggiore rilevanza tecnica è di Flavio Ferella (Bruni Atletica Vomano) nel salto triplo Promesse, dove è riuscito anche a migliorare il primato personale con la misura di 15,26 metri, a 12 centimetri dal terzo posto. Titolo vinto da Riccardo Appoloni (New Foods Varese) con 16,23. Molto vicina alla medaglia, invece, Romina D’Agnese (Athletics Promotion L’Aquila) nel salto con l’asta Juniores, gara nella quale ha superato 3,30 metri, venti centimetri oltre il suo primato personale e stessa misura del terzo posto di Jessica De Agostini (Atletica Bergamo), ma con due errori in più alla quota di 3,30. Gara vinta da Helen Falda (Sisport Torino) con 3,55.
Quarto posto anche per Rocco Caruso (Atletica Gran Sasso Teramo) nel getto del peso Promesse con la misura di 14,61 metri, a venticinque centimetri dal terzo classificato, Michele Carosi (Studentesca Cariri Rieti), e a quaranta dal suo primato personale all’aperto. Titolo vinto da Daniele Secci (Fiamme Gialle) con 18,80 metri, una delle migliori prestazioni tecniche dell’intera manifestazione. Nella stessa specialità e categoria, non è andata oltre l’ottavo posto la teatina Chiara Centofanti (Atletica Locorotondo Bari). Per lei un modesto lancio a 10,98 metri, nella gara vinta da Francesca Stevanato (Atletica Brescia) con 15,44.
La marcia ha visto il positivo quinto posto del teatino Leonardo Baldacchini, da quest’anno tesserato con l’Atletica Civitanova. Nella gara dei 5000 Juniores ha chiuso in 23’30”49, gravato da due proposte di squalifica per sbloccaggio del ginocchio. Altri risultati. Uomini. 60 Juniores: 4° in semifinale Matteo Coia (U.S. Aterno Pescara) 7”11. 800 Promesse: 16° Valerio Rosato (U.S. Aterno Pescara) 1’57”18. Asta Promesse: 9° Matteo Flemac (Gran Sasso Teramo) 4,30.
Donne. Lungo Promesse: 16^ Eleonora Braccili (Atletica Gran Sasso Teramo) 5,23. 400 Promesse: 4^ in batteria (13^ assoluta) Yara Sulli (Atletica Gran Sasso Teramo) 59”56.