Atletica Leggera. Sono 11 gli abruzzesi ai Campionati Italiani Indoor Under 20 e 23

8-9 febbraio ad Ancona. Fari puntati su Caruso e Coia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1823

Atletica Leggera. Sono 11 gli abruzzesi ai Campionati Italiani Indoor Under 20 e 23




ANCONA. Attenzioni calamitate, in questo fine settimana di atletica, dai Campionati Italiani Juniores (18-19 anni) e Promesse (20-22 anni) Indoor, che si svolgeranno sabato e domenica al Palaindoor di Ancona. Tra i 1.116 atleti iscritti, figurano 11 abruzzesi (7 uomini e 4 donne), che hanno guadagnato il diritto di partecipazione stabilendo le prestazioni minime richieste dalla federazione. Due di loro sono tesserati con società extraregionali.
Gli atleti maggiormente accreditati sono presenti nelle gare dei concorsi. Nel peso maschile potrebbe inserirsi nel discorso medaglie Rocco Caruso (Atletica Gran Sasso Teramo), che vanta la quarta misura di iscrizione con 15,01 metri, non lontana dalla terza in graduatoria. Anche la teatina Chiara Centofanti (Atletica Locorotondo Bari) è ben piazzata come posizione di partenza nel peso femminile Promesse, quinta in graduatoria, ma il podio non sembra alla sua portata.
Nelle gare di corsa da seguire con interesse l’emergente Matteo Coia sui 60 metri Juniores. Vanta un recente primato personale di 7”08 che, se eguagliato o limato di qualche centesimo, potrebbe spalancargli le porte della finale.
Gli altri abruzzesi iscritti. Uomini. 800 Juniores: Matteo Falcone (U.S. Aterno Pescara). 800 Promesse: Valerio Rosato (U.S. Aterno Pescara). Triplo Promesse: Flavio Ferella (Bruni Atletica Vomano). Asta Promesse: Matteo Flemac (Atletica Gran Sasso Teramo). Marcia 5000 metri: Leonardo Baldacchini (Atletica Civitanova).
Donne. Asta Juniores: Romina D’Agnese (Athletics Promotion L’Aquila). Lungo Promesse: Eleonora Braccili (Atletica Gran Sasso Teramo). 400 Preomesse: Yara Sulli (Atletica Gran Sasso Teramo).