Pallamano. La Junior Fasano vince la Coppa Italia. La T. Teramo si classifica settima

Abruzzesi eliminati ai quarti dal Fasano dopo 2 tempi equilibrati

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1499

Pallamano. La Junior Fasano vince la Coppa Italia. La T. Teramo si classifica settima




ABRUZZO. La Junior Fasano ha vinto la Coppa Italia 2013/14. Per la prima volta nella sua storia la squadra pugliese – battendo la Terraquilia Carpi – è salita sul gradino più alto del podio nella prestigiosa competizione, davanti agli oltre 1600 spettatori che hanno reso il Pala Wojtyla di Martina Franca, sede della Final Eight di Coppa Italia, lo scenario perfetto per una finale spettacolare. L’esito della finale, sotto l’occhio delle telecamere di RAI Sport 2, dopo ben quattro tempi supplementari e un confronto bellissimo, terminato 31-28 in favore proprio della Junior Fasano.
Un po' di amarezza per i colori abruzzesi, con la teknoelettronica Teramo battuta ai quarti di finale di stretta misura venerdì proprio dai campioni per 28-26. Il primo tempo, estremamente equilibrato, si era chiuso sul 14 pari. Teramo si è classificata settima nella final eight di coppa 2014.
La 29esima edizione della kermesse, organizzata dalla FIGH, ha fatto registrare numeri positivi in termini di seguito e di appassionati coinvolti. In primis la diretta su RAI Sport 2 nel pomeriggio di domenica: oltre due ore di trasmissione per la finale fra Fasano e Carpi (dalle 16:45 alle 19:15) che ha fatto segnare un alto share, un record negli ultimi anni per l’handball nazionale.

A questo dato si aggiungono i 10mila accessi unici quotidiani al sito federale www.figh.it, per assistere al live streaming delle partite, oltre che per consultare la sezione dedicata all’evento, con risultati, foto, video e interviste ai protagonisti del campo. Aspetto ancor più positivo: i circa 3500 spettatori che, nell’arco della ‘tre giorni’ di Coppa Italia, hanno gremito gli spalti del Pala Wojtyla di Martina Franca, creando la cornice perfetta per un appuntamento così importante per la pallamano italiana.
TeknoElettronica Teramo – Junior Fasano 26-28 (p.t. 14-14)
TeknoElettronica Teramo: Di Marcello, Marano 2, Barbuti 3, Gabriele, Santucci 2, Murri 6, Nikocevic 8, Luongo, Di Giandomenico, Valeri, Vaccaro 5, Collevecchio, Di Giulio. All: Marcello Fonti
Junior Fasano: Marino, Maione 9, De Santis P, Ancona, Giannoccaro, Costanzo 4, Ostuni, Messina 2, Brzic 5, Fovio, De Santis L. 2, Pagano 3, Cedro, Rubino 3. All: Francesco Ancona
Arbitri: Alperan – Scevola
Terraquilia Carpi – Junior Fasano 28-31 d.t.s. (p.t. 10-13; s.t. 21-21; p.t.supp. 25-25)

Terraquilia Carpi: Malavasi, Piccinini, Di Matteo 5, Pieracci, 1 Tojcic 5, Sperti 2, Molina, Baschieri, Polito 2, Bellotti 1, Basic 3, Zoboli, Marrochi 3, Skatar 6. All: Davide Serafini
Junior Fasano: Marino, Maione 4, De Santis P, Ancona, Giannoccaro 1, Costanzo 4, Ostuni, Messina 3, Brzic 9, Fovio, De Santis L. 1, Pagano, Cedro, Rubino 1, Beharevic 8. All: Francesco Ancona
Arbitri: Cosenza – Schiavone