SERIE B

Pescara Calcio. Mercato chiuso: dopo Bovo per Marino c'è Samassa. Oggi c'è il Trapani

Torna anche Di Francesco. Cessioni: sì Vukusic, no Sforzini. Oggi il Trapani

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1823

Pescara Calcio. Mercato chiuso: dopo Bovo per Marino c'è Samassa. Oggi c'è il Trapani




PESCARA. Via Vukusic e dentro il duo Bovo-Samassa. È stato questo il verdetto dell'ultima giornata di mercato che ha chiuso i battenti ieri sera alle ore 23,00 senza grosse sorprese per quanto riguarda il Pescara. Il sodalizio adriatico ha prelevato a titolo definitivo dallo Spezia il centrocampista Andrea Bovo, chiuso nel suo ruolo in Liguria dall'arrivo in questa finestra di trasferimenti di numerosi centrocampisti di qualità. L'ex tra le tante del Padova da qui a fine campionato si candida come spalla ideale di Brugman o come suo sostituto. Dotato di discreta tecnica e di buone qualità in fase di interdizione, Bovo può ricoprire il ruolo di centrocampista centrale sia in un centrocampo a 2 sia a 3.
Dopo estenuanti trattative portate avanti da inizio mercato, il delfino è riuscito a piazzare in uscita il colpo Vukusic (anche se solo in prestito secco, ndr) al Losanna in Svizzera. La cessione del centravanti croato ha aperto le porte all'ingaggio di Mamadou Samassa, attaccante di proprietà del Chievo Verona che è giunto in Abruzzo con la formula del prestito con eventuale opzione di rinnovo contrattuale. Samassa, nazionale del Mali, in questi anni non ha trovato grandi spazi con la casacca dei clivensi ma alle spalle ha una discreta esperienza nel campionato francese con le maglie del Le Mans, Marsiglia e Valenciennes.
Rientra invece alla base dal prestito Federico Di Francesco, che ha vissuto i primi 6 della stagione in Prima Divisione al Gubbio. Respinti fino all'ultimo gli assalti per Cutolo e Sforzini che resteranno a disposizione di Marino.
Il mercato biancazzurro, caratterizzato da numerosi giorni di stasi e di trattative fallite, si è chiuso dunque senza grosse sorprese, con il Ds Giorgio Repetto che sostanzialmente ha centrato tutti gli ultimi obiettivi individuati. L'unico rammarico probabilmente è il mancato approdo in riva all'Adriatico di Guana (a livello qualitativo l'alternativa ideale a Brugman, ndr), con il quale il delfino non è riuscito a trovare un accordo sulla durata del contratto. Va detto però che lo stesso giocatore pretendeva dal Chievo Verona una cospicua buonuscita per scendere di categoria.

OGGI ALLE 15,00 ALL'ADRIATICO ARRIVA IL TRAPANI
Chiuso ufficialmente il calciomercato per il Pescara è tempo di concentrare tutta la propria attenzione sul campionato. L'undici di Marino è a caccia del pronto riscatto dopo la rocambolesca sconfitta di sette giorni fa a Castellammare di Stabia. Il tecnico biancazzurro per il match di oggi pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Adriatico col Trapani lascia fuori dalla lista dei convocati Mascara per scelta tecnica. Dentro i neo acquisti Svedkauskas, Salviato e Milicevic. Fuori lista anche Zuparic, appiedato per un turno dal giudice sportivo. Largo ai portieri Belardi, Pelizzoli e Svedkauskas; ai difensori Balzano, Bocchetti, Capuano, Cosic, Rossi, Salviato, Schiavi e Zauri; ai centrocampisti Brugman, Milicevic, Fornito, Nielsen e Rizzo; agli attaccanti Caprari, Cutolo, Maniero, Politano, Ragusa e Sforzini.
Tra le fila del Trapani mister Roberto Boscaglia ha convocato 20 calciatori: i portieri Nordi e Marcone; i difensori Garufo, Daì, Pagliarulo, Priola, Rizzato e Terlizzi; i centrocampisti Basso, Caccetta, Feola, Nizzetto, Pacilli, Pirrone e Spinelli; gli attaccanti Abate, Gambino, Iunco, Mancosu e Vettraino. Out lo squalificato Ciaramitaro.
Marino dovrebbe scegliere il 3-4-3 come modulo di partenza: Belardi; Zauri, Schiavi, Capuano; Rossi, Rizzo, Brugman, Balzano; Politano, Maniero, Ragusa.

Andrea Sacchini