L'Aquila Rugby. Domenica ritorna il campionato. Capitan Zaffiri: “ritorno impegnativo”

Aquilani in campo a Firenze dopo la lunga pausa invernale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

853

L'Aquila Rugby. Domenica ritorna il campionato. Capitan Zaffiri: “ritorno impegnativo”




L'AQUILA. Dopo la lunga pausa torna domenica il campionato nazionale di Serie A: sul campo del Firenze Rugby comincerà per i neroverdi la fase di ritorno della competizione.
“Ci aspetta un girone di ritorno molto duro ed impegnativo: sappiamo bene che, occupando il primo posto della classifica, ogni squadra che incontriamo è pronta a giocare con noi la partita della vita, sicuramente la più importante della stagione. – ha esordito il direttore sportivo Mauro Zaffiri che questa mattina ha incontrato gli organi di informazione insieme ai tecnici Nanni Raineri ed Ulises Gamboa. – Veniamo poi da un mese intenso di duro confronto tra la squadra e la società, in riferimento alla difficile situazione economica che il sodalizio sta attraversando. Vogliamo quindi ringraziare ancora una volta i nostri giocatori per l’impegno e l’attaccamento mostrato e che, siamo certi, continueranno a mostrare, poiché hanno deciso di proseguire il campionato con la maglia neroverde”. – ha aggiunto il ds neroverde, confermando poi le voci degli ultimi giorni riguardo alcuni giocatori che hanno salutato il club.
Sono quattro, infatti, gli atleti che, per motivi non solo economici, hanno deciso di lasciare L’Aquila Rugby 1936: i tre quarti Varani, Michel e Del Pinto ed il terza linea sudafricano Dalton Davis: “A questo proposito, mi preme ringraziare l’imprenditore Raffaele Gallucci, sponsor di Dalton Davis, pronto a mantenere ugualmente il sostegno economico al club, nonostante il giocatore abbia deciso di tornare a casa non essendo riuscito a risolvere le difficoltà di ambientamento incontrate nella realtà sportiva italiana. Ci sono stati anche giocatori che, dopo aver valutato la possibilità di scegliere altri club, sono tornati sui loro passi confermando la volontà di continuare la stagione in maglia neroverde. È per noi un segnale considerevole, unito ad oggi all’assenza di altre richieste di nulla osta, che conferma l’impegno e la maturità mostrati da una rosa giovane e competitiva. Sono aspetti importanti che ci fanno ben sperare anche per il girone di ritorno nel quale, sono certo, potremo avere soddisfazioni importanti. – ha dichiarato Mauro Zaffiri prima di aggiungere – Chiediamo quindi alla città ed agli organi di informazione un ulteriore sforzo nel sostenerci e nel collaborare con noi nel tentativo di far sentire questa squadra parte integrante della città. Fin’ora abbiamo visto una squadra competitiva, prima in classifica, in grado di esprimere un buon rugby e capace di essere l’avversario più ostico, secondo quanto riportato dalle altre realtà iscritte al campionato. Pensiamo che questi giocatori e tutto lo staff tecnico e medico meritino un Fattori caldo ed entusiasta, capace di spingerli e sostenerli in questa seconda fase di campionato, ricordando che anche la serie A assegna il titolo nazionale di campione d’Italia” – ha concluso il ds Zaffiri passando la parola al tecnico Nanni Raineri, chiamato ad intervenire dai giornalisti presenti sulle partenze dei quattro atleti: “Naturalmente, avremmo preferito poter proseguire con la rosa al completo, ma siamo convinti che chi è rimasto lo ha fatto per dare il 100%: come abbiamo visto fin’ora, affrontare dei sacrifici e lavorare sodo porta dei risultati e tutti i ragazzi rimasti sono pronti ad affrontare questa seconda parte di campionato dando il massimo e lavorando duramente; quindi a chi mi chiede se le partenze hanno pregiudicato l’equilibrio della squadra rispondo no, fiducioso dell’impegno di chi ha deciso di rimanere” – ha dichiarato il tecnico Raineri.
“È una squadra giovane che merita di vivere l’entusiasmo che questa città, in passato, è stata capace di creare attorno a questo sport” – ha concluso l’allenatore degli Avanti Gamboa.