Csi Calcio Teramo. Vince Krombacher nel Girone A. Nel B è bagarre per il secondo posto

Il commento della giornata di Calcio a 7 del Csi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1134

Csi Calcio Teramo. Vince Krombacher nel Girone A. Nel B è bagarre per il secondo posto

Guaranà Tortoreto




TERAMO. Nel Girone A finisce col segno 1 il big match della 15ª giornata tra Krombacher e Gambrinus. I padroni di casa la spuntano 3-2 grazie a Nardinocchi (doppietta) e Ronca mantenendo la testa della classifica. Gli ospiti, a cui non basta il duo Candelori-Ticchioni, scivolano a -4 dal vertice.
Vertice occupato anche dalla Summer Cup, impostasi con un 6-1 tennistico (poker di Pela) contro il Largo del Mulino.
Salgono al terzo posto, scavalcando l’Ass. Gambrinus, i Giovani Luciensi. I rosetani trovano il decimo successo stagionale in casa dei Les Amis con cinque marcatori diversi (De Luca, Poliandri, Di Carlo, Di Toro, Taddei), porgendo il fianco agli avversari solo in occasione del gol di Tritapepe.
Cinque sono pure le reti (tris di Campanella) che consentono al Cologna Spiaggia di battere l’Auratae (ferma alla doppietta di Calvarese) e tornare alla vittoria dopo lo stop subito ad opera della Summer.
Importante 4-3 dello Specola sul campo del Cohiba (doppiette per Mattiucci C. e Di Marco) con gli ospiti che salgono a 18 punti agguantando proprio i rivali di giornata.
Vittoria a tavolino, infine, della Valle del Vomano sul Csk.
Nel Girone B con l’Alluminio comodo spettatore, padrone di un vantaggio che lo tiene a riparo da sorprese inaspettate, continua il saliscendi per il secondo posto, con ben quattro squadre racchiuse in soli due punti.
Merito, per gran parte, del Guaranà Tortoreto, vittorioso 3-1 in casa di una Loose Shoes che spreca l’opportunità di portarsi a -6 dal vertice scoprendosi, di contro, oltre che tallonata proprio dai tortoretani, raggiunta a quota 28 dalla Paolantonio, impostasi 6-3 contro il Martin City anche grazie alla tripletta di Ippoliti.
Chiude il quartetto il Terzo Tempo, a proprio agio più del previsto contro il CUS S. Onofrio, sconfitto con un eclatante 12-2 contraddistinto dai poker di Massi e Manzo e dalla tripletta di Pjetra.
I Compari del Barone sfruttano la superiorità numerica per superare 5-3 la Longobarda (rosso a Beqaj) collocandosi a metà classifica.
Termina per 3-3 con sei marcatori diversi, infine, l’incontro tra MinDC e Taz Nereto che regala il primo punto stagionale ai padroni di casa.

TANTE SORPRESE NELLA CATEGORIA AMATORI
È la giornata delle sorprese nella cat. Amatori, con i pronostici completamente ribaltati.
Si parte dal successo dello Scerne sul Giulianova, col “Gabbiano” che si impone 2-0 (Petracca, Tullii) insediandosi con 21 lunghezze al vertice proprio a discapito dei giuliesi.
Sconfitta inaspettata, e sonora, anche per il Real Blu Nereto, sovrastato da una Pizzeria Don Miguel mai tanto convincente, trascinata dalla tripletta di Micacchioni.
Sulla stessa falsariga arriva anche lo stop del S. Nicolò 1968, superato 5-3 tra le mura amiche dal Santos di De Berardinis e Reginelli (doppiette per entrambi) che portano a quattro i match consecutivi senza vittoria dei sannicolesi.
S. Nicolò che si rifà almeno in parte col successo per 5-4 della M&W sulla Santattese (poker casalingo di Bucciarelli), successo che regala tre punti d’oro alla cenerentola del torneo, ora non più così isolata in fondo alla classifica.