Europei Calcio a 5. L'Italia ad Anversa. Domani l'esordio con la Slovenia

Ufficializzati i 14 convocati con 2 portieri. Resta fuori Putano

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2204

Europei Calcio a 5. L'Italia ad Anversa. Domani l'esordio con la Slovenia



ANVERSA. Si è concluso il primo allenamento della Nazionale italiana di futsal alla Lotto Arena di Anversa, dove mercoledì alle 20.45 gli Azzurri faranno il loro esordio all’Europeo contro la Slovenia (20.45, diretta Eurosport 2). I giocatori, sotto gli occhi vigili del Ct Roberto Menichelli e dello staff, hanno lavorato per un’ora esatta sul parquet, prendendo confidenza con il bellissimo palazzetto (5.218 posti la capienza) dove sono in programma tutte le partite della prima fase di UEFA Futsal Euro. Gli Azzurri hanno provato schemi offensivi e le palle inattive, oltre a sfidarsi divisi in tre gruppi in alcune partitelle. I portieri hanno svolto la prima parte della seduta con il loro preparatore Mauro Ceteroni. Menichelli, invece, è stato impegnato nella conferenza stampa di presentazione del Gruppo C, di cui fa parte anche l'Azerbaigian, seconda avversaria dell'Italia, domenica 2 febbraio alle 18.30.
Alla vigilia queste sono state le dichiarazioni del commissario tecnico: Sulle condizioni della squadra. “Stiamo bene, abbiamo preso contatto con la struttura e con l’albergo, mettendo a posto qualcosa per la permanenza. Questa mattina abbiamo fatto allenamento e direi che al momento va tutto bene”.
Sull’ambiente. “Si gioca il Campionato Europeo e certamente c’è voglia di scendere in campo, sono tanti giorni che ci alleniamo e quindi c’è voglia di iniziare a giocare. Con la consapevolezza che gli impegni difficili ci aspettano già da mercoledì”.
Sulle impressioni dopo il primo allenamento. “Il campo è ottimo, devo dire che mi sembra abbastanza buono tutto, anche il pallone, non ho sentito lamentele da parte dei giocatori e quindi dovrebbe essere tutto a posto. Anche l’allestimento dell’UEFA per l’inizio del torneo è ottimale: manca solo la partita”.
Sulla rinuncia a Putano e la scelta di inserire due portieri nella scelta dei 14. “Il regolamento UEFA è differente da quello FIFA, visto che al Mondiale la lista dei quattordici era bloccata ed era necessario proteggersi con tre portieri; nel caso dell’Europeo, se c’è un infortunio del portiere la sostituzione è consentita. Resta il rischio, ma - visto il torneo più corto - mi è sembrato il caso di correrlo e aumentare la forza del gioco di movimento. Guardando le liste ho visto che anche molte altre nazionali hanno fatto così”.
Sulle altre scelte… “Sono legate all’equilibrio dei ruoli, al momento di forma; quelli che ho allenato in questi giorni sono tutti ottimi giocatori. Dispiace quando bisogna scegliere di lasciar fuori qualche giocatore, so quanto tutti ci tengano a giocare. Purtroppo è così, è un questo che regala gioie e qualche volta amarezze a chi viene escluso”.
Durante la conferenza stampa, Menichelli ha ufficializzato la lista dei quattordici giocatori per Belgio 2014: a comporla sono tutti i giocatori di movimento arrivati ad Anversa insieme con Stefano Mammarella e Michele Miarelli. Anche in considerazione del regolamento dell’Europeo, che a differenza di quello del Mondiale contempla la sostituzione del portiere durante il torneo in caso di infortunio, il Ct ha deciso di rinunciare a Davide Putano, che comunque resterà aggregato alla spedizione azzurra per tutta la durata del torneo.

I CONVOCATI (e i numeri di maglia)

PORTIERI: 1 Stefano MAMMARELLA (Acqua&Sapone Emmegross), 12 Michele MIARELLI (Real Rieti)
GIOCATORI DI MOVIMENTO: 11 SAAD Assis (Barcellona), 7 Massimo DE LUCA (Real Rieti), 2 Marco ERCOLESSI, 6 Humberto HONORIO, 10 Alex MERLIM (Alter Ego Luparense), 9 Rodolfo FORTINO, 3 Gabriel LIMA, 8 Jairo Manoel VAMPETA (Asti), 13 Daniel GIASSON, 4 Sergio ROMANO, 5 Luca LEGGIERO (Pescara), 14 Juliao MURILO FERREIRA (Acqua&Sapone Emmegross)