Basket. Reggio Calabria amara per la Proger Chieti, sconfitta 85-62

Va tutto storto ai teatini che tengono botta soltanto nel terzo quarto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

945

Basket. Reggio Calabria amara per la Proger Chieti, sconfitta 85-62




REGGIO CALABRIA. La Viola ritrova il sorriso tra le mura amiche compiendo un nuovo importantissimo passo nel suo cammino in campionato. Contro la Proger Chieti i neroarancio (quintetto iniziale composto da Fabi, Monaldi, Papa Dia, Hamilton e Ammannato) conquistano il settimo successo su dieci gare casalinghe, portandosi a 14 punti e scavalcando così in classifica Enegan Firenze. I ragazzi di Ponticiello, dunque, confermano l'ottimo rendimento interno con una prestazione superlativa sotto il profilo del gioco, dell'impegno e dell'attenzione. Proprio ciò che il coach aveva chiesto nell'immediato post partita di Agrigento e ribadito poi in settimana. La prima delle "tredici battaglie", così come le aveva definite lo stesso Ponticiello, è stata vinta contro il team di coach Marzoli al termine di una prova più che convincente. A dir poco strepitosi i primi due quarti di gara che i neroarancio chiudono con un perentorio più quindici (48-33) e un Monaldi super dalla lunga distanza. Un monologo che prosegue anche nelle due restanti frazioni del match in cui mai i teatini sono riusciti a impensierire la Viola. I ragazzi di Ponticiello, adesso, sono attesi da due insidiose trasferte a Casalpusterlengo e Recanati.
Viola – Proger Chieti 85-62 (26-18; 22-15; 22-10; 15-19)
VIOLA: Fabi 21, Monaldi 18, Papa Dia 10, Ammannato 13, Hamilton 13, Azzaro, Caprari 6, Sabbatino 4, Sorrentino, Spera. Coach: Francesco Ponticiello
PROGER CHIETI: Raschi 12, Di Emidio 5, Diomede, Soloperto 16, Shaw 26, Bini, Gialloreto 3, Mavelli, Passera, Cardillo. Coach: Nino Marzoli.
Arbitri: Nicola Beneduce, Alessandro Loscalzo, Vito Modesto Stoppa