Basket. Il Vasto fa l'impresa e regola a domicilio 73-68 il Palestrina

Di Pierro e Serroni mattatori con 18 punti a testa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1340

Basket. Il Vasto fa l'impresa e regola a domicilio 73-68 il Palestrina




VASTO. La BCC Vasto inizia con il piede giusto il turno di ritorno passando al Palaiaia di Palestrina dopo quaranta minuti di pallacanestro non ad alti livelli, ma il peso della posta in palio ha condizionato schemi e tattiche di gioco. Gara in sostanziale equilibrio con i padroni di casa che perdono la bussola quando alla sirena finale mancano più o meno 150 secondi con gli ospiti a +4(65-69) dopo i due liberi di Vincenzo Dipierro. Nella formazione locale subentra la necessità di cercare una soluzione giocando forse troppo duro su tutti i palloni, gli arbitri non lo consentono, Vasto va in lunetta per ben 12 tiri liberi, ne realizza soltanto 4 tirando molto contratti e condizionati dall’eccessivo nervosismo nei secondi finali che permettono a coach Longano di contenere soltanto il passivo finale fissato sul -5(68-73). La BCC Vasto incamerano l’intera posta in palio aprendo le marcature con la tripla di Vincenzo Dipierro, poi Serroni (0-5) con Samoggia che mette i suoi primi due punti del trentello finale, Sergio colpisce dalla lunga distanza e per i padroni di casa la gara diventa ad inseguimento con gli ospiti in vantaggio per 32 minuti, ma senza mai riuscire ad involarsi oltre la doppia cifra. Il massimo vantaggio raggiunge gli otto punti con tanti piccoli strappi continuamente ricuciti dalla serata di grazia di Samoggia che tiene i suoi in linea di galleggiamento, contribuendo a concretizzare anche sette situazioni di parità ed un vantaggio risicato a soli due punti (24’:44-42). L’ultimo quarto vede le due formazioni ancora a stretto contatto (50-49), ma la tripla di Antonio Serroni con Vincenzo Dipierro che lo imita con un successivo gioco da tre punti (due da sotto più l’aggiuntivo per il fallo subito) per il +7(51-58) controllato ed amministrato fino alla fine passando per il +8(57-65) con l’orologio ai suoi ultimi quattro giri. Sul +4 (65-69) a 150 secondi dalla sirena succede un po’ di tutto compresa l’uscita in barella di Matteo Marinelli dopo un contrasto sotto canestro e ancora 74 secondi di gioco. Pesante per coach Longano l’assenza di Vitale e la presenza, per onor di firma, di Perna; il trentello di Samoggia ha soltanto contribuito a mantenere costantemente viva la gara. Ora per la BCC Vasto, messi in cascina altri due punti, c’è da pensare al prossimo impegno, primo dei due derby d’Abruzzo, ospitando al PalaBCC la Pall.Pescara che, nel turno d’andata, conquistò l’intera posta in palio con soli due punti di vantaggio dopo un tempo supplementare.

TABELLINO
PALESTRINA: SAMOGGIA 30(34’), Cara 13(13’), ROSSI 7(32’), DI GIACOMO 6(21’), Omoregie 5(8’), Baroni 4(23’), BRENDA 3(30’), Perna 0(1’), MOLINARI 0(38’), Di Mauro ne. All. Longano.
VASTO: SERRONI 18(35’), DIPIERRO 18(36’), DI CARMINE 14(36’), Durini 12(28’), MARINELLI 5(32‘), SERGIO 4(20’), Di Tizio 2(13‘), Bucci ne, Ierbs ne, Rinaldi ne. All. Di Salvatore.
Arbitri: Dionisi e Galassi.
Parziali: 1°q 18-19, 2°q 34-34(16-15), 3°q 50-49(16-15), Finale 68-73(18-24).
Palestrina Tiri da 2: 26/65(40%), Tiri da 3: 6/25(24%); Tiri liberi: 10/22(45%), Falli 28.
Vasto Tiri da 2: 12/32(38%), Tiri da 3: 9/13(69%); Tiri liberi: 22/35(63%), Falli 21.
Usciti x 5 falli: Sergio (34’:54-59), Rossi (36’:57-63), Di Carmine (40’:67-71), Baroni (40’:68-72) e Molinari (40’:68-72). Falli Tecnici: Molinari(20’:30-31) e Dipierro(20’:30-31). Falli Antisportivi: Molinari (40’:68-72) e Baroni (40’:68-72).