CALCIO

Lega Pro. 2013 ai saluti per L'Aquila, Chieti e Teramo tra sogni e speranze

Da gennaio parte il mercato: attesi colpi importanti delle abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2297

Lega Pro. 2013 ai saluti per L'Aquila, Chieti e Teramo tra sogni e speranze




ABRUZZO. Arriva ormai ai titoli di coda un 2013 ricco di soddisfazioni per le 3 formazioni abruzzesi di Lega Pro. L'Aquila, dopo aver vinto i play-off di giugno, ha conquistato con merito la Prima Divisione ed ora in vista del nuovo anno sogna ad occhi aperti un altro obbiettivo storico per il capoluogo abruzzese: la Serie B. Il responsabile dell'area tecnica Ercole Di Nicola, in completa sintonia con lo staff e con la dirigenza dei rossoblù, ha costruito una rosa che non ha nulla da invidiare con le corazzate del girone. La cadetteria resta un target difficile e gli ultimi risultati negativi hanno un po' minato le ambizioni del club che spera nella pausa natalizia per ricaricare le batterie ed innervare l'organico con i primi importanti colpi di mercato. A giorni dovrebbe essere ufficializzato Inacio Pià, attaccante dalla grandissima esperienza in Serie A, B e campionati esteri con le maglie di Atalanta, Napoli e Treviso. Alla ripresa il 5 gennaio L'Aquila farà visita al Prato.
Il Teramo invece, grande sconfitto della finale play-off dello scorso campionato, in questa stagione ha allestito un organico di tutto rispetto che dovrebbe garantirle la salvezza senza troppi sforzi. Il primo posto in classifica rende merito ad una squadra costruita senza grossi fronzoli ma con la volontà di affrontare un torneo senza preoccupazioni per entrare nella C unica 2014/2015.
L'abruzzese che se la passa peggio al momento è certamente il Chieti, che dovrà lottare presumibilmente fino all'ultima giornata per guadagnarsi la salvezza. Diretta o passando per i play-out poco importa per il sodalizio di Walter Bellia, che in sede di mercato cercherà giocatori validi per far fare il salto di qualità all'attuale organico e raggiungere magari l'ottavo posto (play-out dalla nona alla dodicesima piazza, ndr). Possibile che qualche nuovo innesto sia già pronto per la ripresa del campionato, il 5 gennaio contro il Castel Rigone.

Andrea Sacchini