Rugby. Sconfitta "natalizia" per la Gran Sasso. Il Benevento si impone nettamente 17-3

Va tutto storto agli abruzzesi che realizzano un solo piazzato

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2744

Rugby. Sconfitta "natalizia" per la Gran Sasso. Il Benevento si impone nettamente 17-3




BENEVENTO. Giornata storta per la Gran Sasso Rugby, che conclude con una sconfitta a Benevento il girone di andata del campionato di Serie A, disputato ad alto livello dai grigiorossi. In virtù della vittoria con bonus di Torino a Badia, la Gran Sasso conclude il giro di boa al terzo posto. Con la sconfitta della capolista Valsugana a Vicenza, la classifica si è improvvisamente accorciata. Sarà un girone di ritorno molto interessante.
A Benevento la gara parte male per gli abruzzesi: dopo cinque minuti il capitano sannita Petrone schiaccia in meta, Meaney trasforma. E' lo stesso mediano di apertura del Benevento che permette ai suoi di allungare il vantaggio al quarto d'ora: 10 a 0. Accorcia le distanze la Gran Sasso al 27' con un piazzato centrato da Andrea Banelli.
Nella ripresa Rotilio cambia molto (cinque sostituzioni nei primi dieci minuti) ma la Gran Sasso continua a soffrire. Dopo undici minuti è Andrea Fragnito che sfrutta un corridoio sulla destra e segna la seconda meta dei padroni di casa. Meaney è infallibile e il punteggio si fissa sul 17 a 3. Nel finale la gara si fa nervosa e registra tre cartellini gialli. E' la seconda vittoria per i campani, che muovono la classifica, ma concludono il girone di andata all'ultimo posto.
“Siamo partiti male, con la difesa che faceva acqua da tutte le parti – dichiara coach Rotilio – non siamo riusciti ad adeguarci all'interpretazione dell'arbitro sul punto di incontro, che non mi è piaciuta per nulla. L'attacco è stato approssimativo, con tanti errori individuali e idee confuse. Una giornata storta può capitare a tutti. Errori ne abbiamo fatti tutti, me compreso”.
Il bilancio del girone di andata è molto positivo: “Abbiamo fatto tanti punti e abbiamo dimostrato di essere una squadra. Questa prestazione non offusca quello che abbiamo fatto in questi mesi. Senza intervenire sulla squadra, e con quello che avevamo, abbiamo creato un gruppo forte e vincente – conclude l'allenatore – Spero che oggi si tratti di un episodio, ora è il momento di dimostrare quanta forza avremo nel rialzarci, costruire e affrontare la seconda parte della stagione nel migliore dei modi”.

UR BENEVENTO v GRAN SASSO RUGBY 17-3 (4-0)
Benevento: Fragnito An., Esposito (35' st Zollo), Altieri, Petrone, Cavuoto, Meaney, Botticella, Frixou (10' st Fragnito Ar.), Fragnito D., Passariello, Abate, Valente, Racioppi (40' st Gentile), Bosco, Notariello (7' st Santosuosso). A disp.: Ceglia, Russo, Romano, Tretola. All.: Gramazio
Gran Sasso: Pelliccione, Pallotta (22' st Sebastiani), Giampietri, Mancini R. (2' st Feneziani), Guardiano, Banelli (9' st Anibaldi), Brandizzi, Suarez (9' st Pattuglia), Santavenere, De Rubeis (22' st Giammaria), Di Paolo, Mercurio, Guerriero (9' st Rotilio M.), Mannucci (22' st Iezzi), Rossi (9' st Mandolini). All.: Rotilio P.
Arbitro: Tomò (Roma)
Marcatori. Primo tempo: 3' m Petrone t Meaney; 13' cp Meaney; 27' cp Banelli. Secondo tempo: 11' m Fragnito An. t Meaney
Note. Cartellini gialli: 31' st Altieri; 33' st Fragnito D.; 33' st Anibaldi. Parziale primo tempo: 10-3. Punti in classifica 4-0. Giornata fredda, spettatori 300 ca.