Basket. In Lega Adecco Silver difficili trasferte per Proger Chieti e Roseto

Teatini nella tana del Matera. Rosetani a Treviglio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2952

Basket. In Lega Adecco Silver difficili trasferte per Proger Chieti e Roseto




ABRUZZO. Nonostante la seconda piazza in classifica guadagnata grazie ai due successi consecutivi nel derby di Roseto e in casa sulla capolista Ferrara, imbattuta da 7 turni, la Proger Chieti resta con i piedi saldati a terra dai moniti di coach Marzoli. La formazione teatina si appresta a partire (domani nel primo pomeriggio) per l’impegnativa trasferta di Matera, dove incontrerà una squadra con un organico di tutto rispetto, costruito per stare stabilmente nelle zone d’élite della classifica.
Le Furie hanno dovuto fare i conti in settimana con i soliti problemi di formazione. L’altro ieri si è fermato nuovamente il play classe 1993 Edoardo Di Emidio (rientrato da poco da un lungo stop per una distorsione alla caviglia), il quale in uno scontro fortuito con un compagno di squadra ha riportato una sublussazione anteriore della spalla sinistra. Per lui escluso l’impiego al PalaSassi. Allarme anche per Showron Glover, il quale, a ruota del compagno di reparto, si è fermato ieri mattina per un risentimento muscolare al polpaccio. Subito sottoposto alle terapie del caso, l’americano che aveva rivisto il campo domenica scorsa dopo la frattura alla mano, dovrebbe farcela ad essere arruolabile per le convocazioni di coach Marzoli. Ballottaggio per la decima maglia disponibile tra i due 1994 Rocco Mavelli e Davide Cesana, con quest’ultimo che stavolta avrebbe qualche chances di rientrare dopo la lunga pausa forzata a causa della mononucleosi.
La Proger fuori casa fin qui ha un bilancio di 3 vittorie (Ruvo, Bari e Roseto) e 2 sconfitte (Verbania e Casalpusterlengo).
I precedenti delle ultime annate in D.N.A vedono le squadre in perfetta parità (2-2) con fattore campo sempre rispettato. Due anni fa Chieti vinse in casa per 68-57 (Feliciangeli e Vico 16) alla 10^, per poi perdere in Basilicata per 79-77 (Vico 22 e Gialloreto 24). Nel torneo scorso, vittoria 86-68 (Gialloreto 21 e Rezzano 12) all’8^ giornata al PalaTricalle e sconfitta alla 27^ per 69-60 in casa dei lucani (Rezzano 22, Diomede 21).
Arbitreranno i signori: Pierantonio Riosa di Trieste, Pasquale Pecorella di Bari e Nicola Cappati di Roncade (TV). Ufficiali di campo: Fusco, Restaino e Motta di Pignola (PZ).
ROSETO IMPEGNATA COL FORTE TREVIGLIO
Il Roseto invece se la vedrà col Treviglio, squadra in classifica a pari punti proprio con gli Sharks.
Campionato che non sta rispettando i pronostici per i lombardi, dato che l’obiettivo principale è quello di fare una stagione ai piani alti, assicurandosi un posto nella post-season, e puntando molto su un reparto lunghi fornitissimo. Numeri alla mano, la squadra bergamasca segna di media quasi 76 punti a partita, mentre ne subisce 74, con la difesa che era stata descritta dagli addetti ai lavori il vero valore aggiunto della Remer, che fanno dell’aggressività e determinazione un vero e proprio ostacolo da superare; nelle gare casalinghe, nel bell’impianto del “PalaFacchetti”, Treviglio ha perso 3 gare con Mantova, Agrigento e Casalpusterlengo, mentre le vittorie sono arrivate con Omegna e Firenze.
La società, grazie agli ottimi risultati dello scorso anno ( ottimo campionato di DNA ), ha voluto confermare coach Vertemati, allenatore giovane e capace, che ha fatto tanti cambiamenti sul roster: sono andati via pezzi da 90 come Perego, Reati, Cazzolato, Ferrarese e Raminelli mentre gli innesti sono stati anch’essi di livello assoluto, come “Lele” Rossi ( forse il miglior centro di tutta la DNA Silver ), Ihedioha, Tommy Marino, Kyzlink e l’ultimo arrivato Krstovic (al posto dell’americano Gadson ).
Lo starting five di coach Vertemati dovrebbe prevedere nello spot di 1 l’ex Casalpusterlengo Marino, che viaggia a 14 punti a partita e 6 assist, ma rimessosi da poco dopo un brutto infortunio, a completare il reparto esterni ci sono il nazionale ceco classe ’93 Tomas Kyzlink, a quasi 10 di media e il serbo Bojan Krstovic, con 9 a gara, mentre sotto canestro ci sarà una delle coppie più fisiche e tecniche della Silver, ovvero “Ciccio” Ihedioha, che viaggia a oltre 10 punti e 7 rimbalzi di media e il vero ago della bilancia del team lombardo, l’ex Chieti Lele Rossi, nominato giocatore del mese di novembre, autentico totem d’area con 15 punti, 12,5 rimbalzi ( il migliore del campionato ) con il 56% dal campo; dalla panca escono a dar man forte a primi, il play-guardia Alessandri, uomo da oltre 7 di media, il classe ’93 Carnovali, che si sta dimostrando molto utile a coach Vertemati con i suoi 10 punti a gara, De Paoli, altro ragazzo promettente, mentre Flaccadori e Spatti sono poco impiegati.