Basket. Ma Modus Roseto perde nettamente 92-62 ad Agrigento

Dominio assoluto dei siciliani. Bene solo l'ultimo quarto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1923

Basket. Ma Modus Roseto perde nettamente 92-62 ad Agrigento




AGRIGENTO. Roseto stecca la trasferta siciliana di Agrigento, uscendo con un occhio nero dal PalaMoncada: 92-62, a seguito di una partita a senso unico per 40 minuti. I padroni di casa, infatti, con una Modus FM mai entrata realmente in campo, non hanno fatto altro che controllare agevolmente il surplus per tutto il match, conquistando la quinta vittoria consecutiva. Per Roseto, numeri da autentica debacle, con ben 20 palle perse, 4 soli assist e un troppo esile 4/20 dai tre punti (contro il 12/30 degli isolani). Specificando il fatto che i biancazzurri siano stati autori di una prova incolore, c'è da dire (facendo i complimenti) che la Moncada di coach Ciani ha dato vita ad una prestazione perfetta. Unica nota positiva sponda Sharks, per quanto possa valere, riguarda il buon impatto del neo ingaggiato, Antonello Ricci, autore di 10 punti e sempre pieno di energia, purtroppo insufficiente ad evitare il pesante passivo di 30 punti. Oltre Ricci, in doppia cifra tra i biancazzurri, Sowell con 21, Legion e Bisconti con 10 ciascuno. Lato Fortitudo, ottimo contributo per la conquista dei 2 punti fornito da tutto il roster, specialmente dallo statunitense Vaughn, 22 punti, e Di Viccaro, 18 punti.
Sulla sfida, davvero poco da dire, visto che già dopo pochi minuti i ragazzi di Ciani hanno messo la freccia, svanendo come un fulmine dalla vista dei rosetani. Alla palla a due, coach Trullo ha schierato Stanic, Sowell, Legion, Leo e Bisconti, ruotando stabilmente 8 uomini (pescati dalla panchina il brioso Ricci, Marini e Genovese - a partita ampiamente conclusa, anche i giovanissimi Gloria e Faragalli). Ciani, dalla sua, ha risposto con Piazza, Mian, Vaughn, Chiarastella e Mocavero, trovando nel sesto uomo di lusso, Di Viccaro, la marcia in più in una già comoda serata. Come anticipato, partita "vera" fino a metà primo quarto, con la Modus FM in vantaggio di un paio di possessi dopo la contesa iniziale, prima della scalata agrigentina verso il + 34 della terza frazione, figlia del tangibile black out che ha colpito gli Squali. Ora non resta che archiviare in fretta il pesante stop incassato questa sera, tornando a lavoro per preparare nel migliore e più sereno dei modi il prossimo impegno di domenica 15 dicembre 2013, di nuovo in trasferta, questa volta al PalaFacchetti di Treviglio.

AGRIGENTO-MODUS FM ROSETO: 92-62
AGRIGENTO: Vaughn 22, Anello 7, Mian 7, Di Vaccaro 18, Portannese, Chiarastella 12, De Laurentiis, Giovanatto 4, Mocavero 9, Piazza 13, all. Ciani
ROSETO: Faragalli, Sowell 21, Legion 10, Stanic 5, Leo 1, Genovese 3, Marini 2, Gloria, Ricci 10, Bisconti 10, all. Trullo
Arbitri: Tirozzi Alessandro, Wasserman Stefano, Solfanelli Leonardo
Note: Parziali 22-13, 28-16, 24-11, 18-22. Usciti per 5 falli:nessuno. Agrigento, 19/37 da 2 , 12/30 da 3, 18/20 ai liberi, 32 rimbalzi (8 off), 13 assist, 9 palle perse. Roseto, 20/33 da 2, 4/20 da 3, 10/15 ai liberi, 28 rimbalzi (1 off), 4 assist, 20 palle perse. Spettatori: 800 circa. Turno di DNA Silver: 11°.