Basket. Roseto Superstar. Espugnata 83-68 Recanati con un grande Legion

Prima col botto per il neo-coach Tony Trullo. Domenica derby con Chieti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1500

Basket. Roseto Superstar. Espugnata 83-68 Recanati con un grande Legion




RECANATI. La terza era di Trullo sulla panchina rosetana comincia nel miglior modo possibile, con la Modus FM che espugna meritatamente, con una prova magistrale, l’ostico campo di Recanati, che fin’ora aveva collezionato solo vittorie sul proprio campo del PalaCingolani. Dopo le due sconfitte consecutive, gli Sharks giocano una delle migliori partite di questa stagione ( grande supporto dei tifosi biancazzurri, oltre 250 al seguito ), giocando una gara quasi perfetta in fase difensiva e concreta in “zone offense” ( gara caratterizzata da molti falli ), con i biancazzurri sempre in vantaggio nell’arco dei 40 minuti, grazie al duo Sowell-Legion ( 47 punti in due ), il solito Bisconti, e 4 triple decisive di Genovese; con la sconfitta i marchigiani perdono terreno rispetto alle prime, restando comunque in zone tranquille. Match che inizia con i soliti quintetti per entrambi i coach, Trullo e Bernardi: Stanic, Sowell, Legion, sotto Leo-Bisconti, da una parte, Fantinelli, Starring, Mosley ( il migliore dei suoi ), Pierini e Pettinella dall’altra; avvio subito bruciante degli Sharks, che in un amen si portano sul 4-15, grazie ai canestri di Sowell e Bisconti, ed una difesa che concede pochissimo; nei restanti cinque minuti, gli Sharks continuano ancora ad alzare i ritmi da ambo i lati del campo, ma è un canestro di Mosley a fissare il punteggio parziale dopo il primo periodo sul 17-21; nella seconda frazione cominciano invece i problemi di falli per coach Trullo, che in un amen ha Marini e Bisconti con 3 falli, ma non s’interrompe il muro abruzzese in difesa: al 15° si è 25-33, il solo Gnaccarini per Recanati prova a fare qualcosa in attacco. Roseto si smarrisce un po’ negli ultimi minuti, facendo rientrare la squadra di coach Bernardi sul meno1, prima che Genovese con una triplissima fissi il risultato a metà gara sul 32-36.
Il terzo periodo inizia sulla falsariga dei primi venti minuti, e cioè con la Modus FM che controlla la gara, anche se Starring e Mosley provano a dare la scossa decisiva: al 25° una tripla di Sowell blocca il tabellone luminoso sul 41-47, ed è qui che i biancazzurri firmano il break principale, grazie anche ad un fallo tecnico alla panchina locale ed una schiacciatissima di Legion ( da rivedere almeno 10 volte ) chiudono il periodo sul 53-60. L’ultimo e decisivo quarto inizia con un super Legion, rigenerato nella trasferta marchigiana, ed è lui insieme a Bisconti, Genovese e Sowell ( precisissimo ai liberi ) ad siglare un altro break devastante di 14-4, a cavallo tra il 31° e il 36°, mentre Leo e Stanic sono arcigni in difesa, lasciando quasi nulla agli avversari: Recanati non si riprende più, con risultato finale sul 68-83. Gli Sharks, con questa vittoria, salgono a quota 10 punti in classifica, a ridosso delle prime della classe, con il prossimo turno che si giocherà domenica 1 dicembre, quando al PalaMaggetti ci sarà il primo derby stagionale contro la Proger Chieti.

US BASKET RECANATI – MODUS FM ROSETO 68-83 ( 17-21, 15-15, 21-24, 15-23 )
RECANATI: Gnaccarini 11, Pierini 6, Gurini , Fantinelli 9 , Mosley 23, Stefanini n.e., Pullazi , Starring 9, Tortù , Pettinella 9 All. Bernardi
ROSETO: Faragalli n.e., Sowell 22, Legion 25, Stanic 4, Leo 4, Genovese 14, Marini , Papa n.e., Gloria n.e., Bisconti 14 All. Trullo
NOTE: Recanati tiri da due 26/44 , tiri da tre 1/21 , tiri liberi 13/16 , rimbalzi 31 ( 11 offensivi ); Roseto, tiri da due 22/36 , tiri da tre 9/24 , tiri liberi 12/17 , rimbalzi 31 ( 6 offensivi )
USCITI PER 5 FALLI: nessuno
ARBITRI: Cherbaucich Paolo, Buttinelli Alessandro, Pazzaglia Jacopo