Basket. Giornata no per la Proger Chieti. Treviglio passa 78-60

Ancora tanti infortunati per coach Marzoli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1124

Basket. Giornata no per la Proger Chieti. Treviglio passa 78-60




CHIETI. La nona giornata di LegaDue Silver ha visto la Proger Chieti costretta ad arrendersi dinanzi alla Basket Treviglio capitanata dall’ex Lele Rossi per 60 a 78. Entrambe le squadre vogliose dei due punti in chiave salvezza partono fortissime, ma il team ospite sembra avere una marcia in più, soprattutto con la difesa a zona che mette in gran confusione l’attacco biancorosso, Chieti non riesce a concretizzare dalla lunga distanza (2/28 dall’arco dei tre punti), ma il vero problema è che non riesce nemmeno a trovare un gioco adatto per andare a colpire il cuore della zona avversaria con la circolazione di palla ed è questo il vero punto chiave che non ha permesso alla squadra teatina di agguantare i 2 punti stasera. Treviglio difende bene, recupera palla e va dall’altra parte, la palla circola molto bene e i punti arrivano dalle mani di tutti (5 giocatori in doppia cifra) per Chieti invece l’unico pericolo è stato Soloperto (26 punti messi a referto) e oltre a lui solo Shaw è andato in doppia cifra con 12 punti messi a referto. Dunque una partita abbastanza sottotono per i ragazzi di Coach Nino Marzoli, sarà anche che ci hanno abituati a vedere spettacolo, ma l’obiettivo numero uno rimane sempre lo stesso: salvezza. Per come stanno andando le cose, la posizione in classifica e i punti strappati fino a qui, la squadra sta andando abbastanza bene, ma è importantissimo non distrarsi e non lasciare andare punti importanti come quelli di stasera. Insomma speriamo che le furie si riprenderanno dalla sconfitta e torneranno più carichi di prima, regalando spettacolo al pubblico, sempre numerosissimo (anche stasera al Palazzetto sono state registrate 1750 presenze) e pronto a sostenere i propri ragazzi.
La palla a due vede l’uno contro l’altro Mattia Soloperto per Chieti e Lele Rossi per Treviglio, contesa vinta dal lungo avversario. Sia l’attacco di casa che l’attacco ospite partono fortissimi, per la Proger c’è Mattia Soloperto scatenato, che strappa rimbalzi, realizza punti, corregge i tiri sbagliati dai compagni, già nel primo quarto si porta in doppia cifra realizzando 10 punti. Dall’altra parte invece c’è un giovane Kyzlink, classe ’93, che con la sua agilità e i suoi piazzati va subito in doppia cifra, alla pari di Soloperto, 10 punti anche per lui. La squadra di Coach Adriano Vertemati parte sin da subito con la difesa a zona e Chieti inizialmente sembra in grado di attaccarla, ma poi l’attacco biancorosso sembra confuso, non riesce più a trovare i buchi che riusciva a trovare prima e Treviglio si porta avanti chiudendo il primo quarto con la tripla sullo scadere del play-maker con il numero 4 sulle spalle, Alessandri che, anche con un po’ di fortuna, si serve del tabellone per mettere a referto altri 3 punti. Il primi 10’ di gioco si chiudono 19 a 26 per la squadra ospite.
Il secondo periodo si apre con palla alla Proger e subito arriva la bomba di Fabrizio Gialloreto, tutto il pubblico confida in lui per questa rimonta, ma stasera nemmeno le mani del capitano sembrano calde e questa è l’unica tripla del match segnata assieme a quella di Manuel Diomede nel primo periodo. Soloperto continua a macinare punti da solo e a cercare di mantenere aggrappati i suoi alla squadra ospite. Gli avversari continuano a difendere a zona e continuano ad attaccare molto bene segnando altri punti con l’ex Lele Rossi, Ihedioha, Alessandri e Carnovali. Il secondo quarto si chiude con Gialloreto che realizza il 2 su 2 dalla lunetta. Il punteggio dice Proger 35- Treviglio 44.
Il terzo quarto è quello della speranza, in cui tutto il pubblico si aspetta di vedere la reazione dei propri ragazzi dopo la pausa del primo tempo. Reazione che inizialmente sembra arrivare con Shaw che segna da due, Bonfiglio che penetra e il solito Soloperto che continua a segnare lottando come un leone. Il tutto però viene spento da uno scatenato Carnovali che piazza tre triple, accompagnato anche da Rossi e Alessandrini che sembra instancabile. Il terzo quarto si chiude 49 a 63 Treviglio.
L’ultimo periodo vede ancora speranza negli occhi degli spettatori, tutto è ancora possibile, tutti ci credono, ma purtroppo la difesa di Treviglio continua a mettere in grandissima difficoltà il gioco offensivo di Chieti, le triple non arrivano e la zona non si riesce ad attaccare, lo schema sembra essere palla a Soloperto, il quale premia anche segnando ancora, ma dall’altra parte ci sono Rossi, Alessandri, Kyzlink, Ihedioha e Carnovali che segnano e dilagano nel vantaggio. Il match si chiude con la sconfitta per Chieti per 60 a 78.
Non eccezionale la gestione di gara di Coach Nino Marzoli e le prestazioni dei ragazzi. Da sottolineare solo la prova di Soloperto (mette a referto 26 punti, strappa ben 17 rimbalzi, 2 assist e 4 falli subiti). Assenti ingiustificati Raschi (inesistente per tutto il match, fa notizia per un giocatore costante e superbo come lui, realizza solo 2 punti in 25’giocati), Shaw (nonostante i 12 punti messi a referto, non sembra lo Shaw che si è presentato nei precedenti 8 match disputati, prende anche un tecnico) e Gialloreto (oggi nonostante le triple non volessero entrare, sembra di non essere riusciti a scorgere la cattiveria negli occhi e la sicurezza di sè del numero 6 che solitamente vediamo). La Proger ha tirato con il 55% dai 2 punti ed il 7% dalla lunga distanza per un totale del 35% dal campo.
Ottima la gestione di gara da parte di Coach Adriano Vertemati che è riuscito a placare l’attacco biancorosso con la difesa a zona. Da sottolineare soprattutto le prestazioni di Carnovali (miglior realizzatore con 18 punti e 3 assist); Alessandri (è il motore di questa squadra, realizza 14 punti e serve 6 assist); Kyzlink (realizza 15 punti, un assist e 3 falli subiti); Rossi (il lungo, ex Chieti, mette a referto 14 punti, strappa 12 rimbalzi e subisce 3 falli). Treviglio ha tirato con il 63% dai 2 punti ed il 30% dalla lunga distanza per un totale del 52% dal campo.

TABELLINO (19-26)(35-44)(49-63)(60-78)
PROGER CHIETI: BINI ne, GIALLORETO 6, MAVELLI ne, COMIGNANI, RASCHI 2, DI EMIDIO, DIOMEDE 8, BONFIGLIO 6, SOLOPERTO 26, SHAW 12. All. Coach Nino Marzoli.
BASKET TREVIGLIO: ALESSANDRI 14, CARNOVALI 18, KYZLINK 15, LORENZETTI, FLACCADORI 2, SPATTI, DE PAOLI 11, IHEDIOHA 11, ROSSI 14. All. Coach Adriano Vertemati.
Fonte: www.basketinside.com