Pallavolo. Per l'Ortona test prezioso in casa del Molfetta

Buone indicazioni per coach Lanci

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2274

Pallavolo. Per l'Ortona test prezioso in casa del Molfetta




ORTONA. In attesa della sesta giornata di campionato i ragazzi della Sieco Service Impavida sono stati ospiti dell'Exprivia Molfetta.
Un allenamento congiunto di lusso contro una bella formazione che non sta di certo sfigurando nell'attuale campionato di A1.
Coach Lanci parte con Lanci al palleggio, Cetrullo opposto, Galliani e Bruno di banda, Guidone/Simoni al centro e Zito libero.
Per Coach Cichello Saitta in regia, opposto Blagojevic, De Marchi e Zanuto schiacciatori, Piscopo e Mazzone centrali e il libero Cesarini.
Il primo set vede come protagonista l'equilibrio. Le due formazioni giocano a viso aperto con una buona risposta in attacco da parte degli abruzzesi.
E' Cetrullo a segnare il primo vantaggio Impavida sul 15-16, con una bella diagonale.
Seguito poi dall'ace di Bruno che porta Cichello a chiamare time out sul 16-18.
E' Piscopo che tracina l'anima combattiva di Molfetta che si riporta ad un solo passo dagli Impavidi (19-20).
Bella l'azione con Peppe Zito in ricezione, palleggio di capitan Lanci e chiusura in primo tempo di Simoni. (21-22).
Si chiude il primo 21-25 a favore della Sieco che gioca di squadra e lo fa bene.
Ortona va subito avanti, nonostante il giovane Blagojevic mette giu una parallela deliziosa segnando il 3-5.
Andrea "Gallo"sembra molto ispirato in pipe e non solo perchè sul 6-9 ferma a muro De Marchi.
Lanci prova in questo set anche la carta Sborgia.
L'Exprivia si avvicina da squadra esperta sul 11-12 ma ad onor di cronaca questa Impavida tiene bene.
Con l'errore in battuta di Bruno al servizio i padroni di casa avanti 16-15, ma ci pensa Galliani a ristabilire subito dopo la parità sul 16-16.
Il muro di Saitta su Galliani, con il tabellone che segna 20-17, coach Lanci chiama timeout.
Questo è il parziale del talento Blagojevic che regala ai suoi il secondo set. (25-18).
I locali allungano subito in questo inizio set con Zanuto indemoniato anche in battuta (6-2).
Molfetta gioca bene con Saitta e i centrali e allunga sul 12-7.
Bello il pallonetto di capitan Lanci che porta la Sieco sul 14-10.
La concentrazione scende un pò in casa Impavida e l'Exprivia ne approfitta segnando il parzialone di +8 (18-12).
Simoni segna il 23-18 e Lanci mette Di Meo per Bruno.
Finisce 25-18 il terzo set.
Si torna in campo con Di Meo questa volta al posto di Galliani e Guidone al centro.
Sul 4-0 iniziale Lanci prova Orsini al posto di Cetrullo.
Altri cambi in casa Ortona con Matricardi al posto di capitan Lanci. (9-1).
I nuovi entrati smuovono il risultato, anche Gemmi va a segno entrato al posto di Bruno, 13-4.
Sul 14-7 Matricardi accarezza la palla e la mette giu.
I pugliesi allungano di nuovo murando a destra e a manca e punteggio sul 21-9 ma l'Impavida dimostra di voler provare e giocare senza paura.
Si conclude 25-13 il quarto set ma gli allenatori decidono di continuare l'allenamento.
Di Meo inizia positivo e vantaggio iniziale per l'Impavida 4-6.
Bella anche la risposta di Pappadà che trattiene una mina di Di De Marchi sul 11-13.
Bel carattere in campo per gli ortonesi che provano soluzioni diverse e con Di Meo che non vuole lasciare questo set a Molfetta attaccando di prepotenza e intelligenza (24-25).
Ultimo set infinito ma sicuramente spettacolare che si chiude a favore dell’Exprivia.