Basket. Impresa della Proger Chieti che espugna 84-76 Bari

I teatini partono bene poi stringono i denti fino alla fine

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1218

Basket. Impresa della Proger Chieti che espugna 84-76 Bari




BARI. Monday night dell'ottava giornata amaro per la Liomatic Cus Bari Basket. La squadra barese è stata sconfitta davanti al proprio pubblico per 76 a 84.
Coach Raho si affida in apertura al quintetto composto da Monaldi, Iannone, Latinovic, Jovanovic e Infante; il collega Marzoli recupera Di Emidio e con l’ex-cussino Bonfiglio in panca risponde con Gialloretto, Diomede, Raschi, Shaw e Soloperto. L'avvio è all'insegna degli ospiti che entrano meglio sul parquet e piazzano un parziale di 2-9. Bari corre subito ai ripari, chiamando un time out che risulterà essere provvidenziale, perché al ritorno in campo, nel giro di 3 minuti, con una tripla Iannone e quattro punti consecutivi di Latinovic si ritorna sul 11-11.Sul finale Raschi tenta un allungo per la Proger, ma ancora altri 5 punti di Latinovic bloccano il punteggio sullo 16-22.
Il secondo quarto inizia male per i biancorossi con una tripla di Di Emidio, che segna il nuovo massimo vantaggio teatino (16-25). Lo stesso abruzzese si rende protagonista di un fallo antisportivo al 12’, che permette ai cussini di accorciare il distacco e giungere al pareggio, con un sottomano di Spissu (27-27 al 14’). A questo punto Marzoli decide di reinserire la batteria pesante a sua disposizione, facendo ritornare sul parquet il quintetto titolare, sostituendo Comignani, Bonfiglio e Gialloreto, con Shaw, Soloperto e Raschi. Il risultato è il -11 a cui Bari arriva a fine tempo, salvata da Latinovic che segna un canestro da sotto,raccogliendo un rimbalzo sul tiro libero sbagliato da Spissu e facendo respirare i suoi a quota -7 (37-44).
La voglia di Bari di ribaltare il match la si vede tutta nel terzo quarto. Curioso l’andamento della gara: i baresi subiscono ancora ad inizio periodo le giocate di Shaw e Raschi, a cui Iannone e Infante non riescono a replicare. Tra il 23’ e 24’ Chieti abile nel gestire i possessi, cattura 3 falli, in tre azioni consecutive, con Infante su Soloperto,con Latinovic su Raschi e ancora con Infante sul lungo ex Avellino. Latinovic arriva al quarto fallo personale al 24’ causa un fallo tecnico fischiato dall’arbitro Mancini, lo stesso che si è assunto la responsabilità dei falli fischiati in precedenza. Da questo punto del match, Monaldi cerca di dare la scossa ai suoi con una delle sue triple e grazie anche ad uno sforzo suppletivo in difesa, da parte di tutto il team cussino, i ragazzi di Raho, riescono a recuperare i 10 punti di scarto e con l’unico canestro in movimento di Jovanovic del match e ad una tripla da sette metri e mezzo di Monaldi, il sorpasso a fine quarto è realtà!(65-64).
L’ultima frazione sembra a favore del CUS, ma la rimessa di ripresa del gioco, persa malamente fa presagire che l’epilogo non sarà a lieto fine. Un break di 0-5 firmato Shaw e Comignani costringe i cussini a ricominciare la rimonta su Chieti punto a punto.Jovanovic commette nel giro di poco tempo due falli e costringe Raho a sostituirlo con Infante. Quattro punti consecutivi, (anche in questo caso gli unici della gara) di cui due di questi con una schiacciata stile NBA, firmati Giani Zaharie, riportano Bari per la terza volta nel match in parità. Sembra però essere finita la benzina in casa cussina. I continui recuperi e tentativi di lottare contro ogni fattore del match hanno portato gli universitari a perdere il controllo della gara. Chieti infatti appena può, approfitta del calo dei padroni di casa e al 36’ piazza il parziale decisivo ad opera del trio Soloperto, Raschi e Shaw, che insieme alla fine hanno totalizzato 64 degli 84punti degli ospiti. Il bonus falli raggiunto da Bari, non fa altro che agevolere il compito alla banda teatina, che al terzo anno di DNA, riesce adespugnare il Palaflorio.

LIOMATIC GROUP CUS BARI – PROGER CHIETI 76-84
Bari: Monaldi 22, Spissu 3, Iannone 19, Latinovic 12, De Zorzi ne, Jovanovic 7,Zaharie 4, Infante 2, Esposito ne, Didonna 7. All. Raho
Chieti: Shaw 15, Soloperto 21, Raschi 28, Gialloreto 2,Mavelli ne., Di Emidio 6,Bonfiglio 1,Comignani 5, Diomede 6, Binine. All. Marzoli
Parziali: 16-22, 37-44, 65-64, 76-84
Note: Falloantisportivo fischiato a Di Emidio, fallo tecnico fischiato a Latinovic

Fonte: go-bari.it