BASKET

L'impresa del giorno è del Giulianova. Superata 66-62 la corazzata Latina

Gara in equilibrio poi dalla lunetta Gallerini costringe i laziali al primo ko

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

620

L'impresa del giorno è del Giulianova. Superata 66-62 la corazzata Latina




GIULIANOVA. Una Globo Giulianova tutta cuore ed orgoglio è riuscita ad oltre i propri limiti, soprattutto fisici vista la lunga serie di infortuni delle ultime settimane, battendo al termine di una partita combattuta per tutti i 40' di gioco un Latina Basket, che nonostante la sconfitta si conferma come la più seria pretendente al salto di cateogoria.
Il 66-62 finale rende merito alla formazione di coach Francani, brava nell'imporre il proprio ritmo alla partita ed a non disunirsi nel momento chiave della gara, a cavallo della metà terzo quarto quando gli ospiti erano riusciti anche ad arrivare sul +12.
Lo staff tecnico giuliese che recupera per l'occasione Mennilli, Andreani e Caruso ma ancora non al 100% della forma, sceglie di partire con il quintetto formato da Sacripante, Andreani, Gallerini, Travaglini e Marmugi, lasciando almeno all'inizio in panchina Martin Caruso. Coach Garelli risponde invece con uno starting-five composto da Bolzonella, Santolamazza, Pilotti, Carrizo e Tagliabue. Il primo canestro della gara è di Pilotti a cui risponde subito Travaglini con un pregevole arresto e tiro dalla media. Il primo strappo della partita è targato Globo che con un 2 su 3 dalla lunga si porta sul 8-2 dopo poco più di 4' di gara costringendo la panchina pontina ad un minuto di sospensione. Al ritorno in campo l'inerzia è ancora tutta in mano alla Globo Giulianova che vola sul +12 (14-2 al 6') con Garelli, che aveva già perso per infortunio Santolamazza, costretto a togliere dal campo Tagliabue, in difficoltà sulla maggiore mobilità dei lunghi giallorossi, per inserire l'ex teramo basket Gagliardo. La partita sembra cambiare sul punteggio di 14-8 quando viene sanzionato un dubbio terzo fallo in attacco a Travaglini con successivo fallo tecnico alla panchina giallorossa. Il tecnico e le due azioni successive fruttano 8 punti agli ospiti, tutti segnati da Carrizo, che permetteva al Latina di ribaltare il punteggio ed andare dopo 8' in vantaggio per la prima volta nella gara (14-16). Il primo quarto si chiudeva sul punteggio di 19-19 con Gallerini che dimostrava di essere in ottima serata, iniziando a martellare con continuità, il canestro avversario.
Il sorpasso giuliese avviene in apertura di seconda frazione: 5-0 e Globo in vantaggio sul 24-19. Il Latina ha difficoltà ad attaccare la “uomo” ordinata da coach Francani che vede i suoi mettere in campo più intensità ed aggressività, nonostante un roster molto corto complice le assenze di Cianella e Pira e le condizioni fisiche non perfette dei reduci dagli infortuni. Una tripla di Gallerini porta i suoi sul 27-19, più bravi nelle situazioni al rientro dai time-out. Sul +8 la Globo si blocca e il Latina dall'alto della sua esperienza e tasso tecnico rientra nel giro di pochi minuti in gara. Pastore segna la tripla del pareggio (29-29 al 16'20”) ma la Globo è brava nel riprendere la situazione in mano con un contro-parziale di 6-2 firmato da tutto da Caruso, non al meglio della forma ma sempre temibile quando alza la mano per tirare. Come nel primo quarto, gli ultimi due minuti sono ad appannaggio degli ospiti che sfruttano al meglio tre tiri liberi ed un canestro di Tagliabue per andare al riposo sul 35-38.
Al ritorno in campo dopo l'intervallo lungo Latina sembra più palla: 0-6 di parziale sfruttando anche un tecnico sanzionato ad Andreani e il vantaggio ospite tocca le 9 lunghezze (35-44). La seconda tripla di Pastore porta Latina sul +12 (37-49 al 23'40”) obbligando coach Francani a chiamare time-out per non far scappar via una partita che fino a quel momento sembrava alla portata. A guidare la riscossa è il solito Gallerini che prima segna una tripla e poi si guadagna un antisportivo che concretizza dalla lunetta (42-49 al 25'). La partita sembra addormentarsi per qualche minuto complice qualche errore di troppo al tiro in un momento nel quale Latina ha più di una difficoltà a trovare la via del canestro, ma si riaccende di colpo a poco più di un minuto dalla fine del terzo periodo. Una tripla allo scadere dei 24” di Marmugi dà la carica alla Globo che nel giro di 40” mette a segno altre due triple: la prima di Mennilli e la seconda, quasi allo scadere, di Caruso che portano la truppa giallorossa alla parità (53-53)
La Globo ha la mano calda dall'arco dei 6,75 e nel primo attacco del quarto periodo con Andreani segna la bomba del vantaggio (56-53), quarta negli ultimi quattro tentativi, ma poi perde la via del canestro non riuscendo a sfruttare al meglio un momento nel quale Latina in attacco combina ben poco. La sveglia la suona Mennilli che segna un complicato lay-up, poi sale in cattedra Gallerini che di puro talento dà il + 7 ai suoi (62-55 al 36'), mettendo in non poca apprensione coach Garelli. Si entra negli ultimi 100 secondi sul 64-57. Bonacini segna il -5 poi Pilotti a 23” dalla fine la mette da tre punti, riducendo lo svantaggio ad un solo possesso (64-62). In attacco sulla rimessa la Globo fa confusione perdendo palla ma fortunatamente nel capovolgimento di fronte Carrizo, fin lì perfetto dalla lunga distanza, si mangia il canestro del potenziale sorpasso. Latina è costretta a far fallo per fermare il tempo ma di fronte a lei trova un Gallerini, mvp della gara con 28 punti, che dalla lunetta non sbaglia un colpo regalando il 66-62 finale che vale una importantissima vittoria.

TABELLINO
GIULIANOVA: Marmugi 8, Andreani 12, Pira, Sacripante 2, Mennilli 5, Caruso 9, Marinucci, Travaglini 2, Scarpetti, Gallerini 28. All. Francani
LATINA: Bolzonella 7, Pastore 11, Santolamazza, Tagliabue 11, Pilotti 9, Uglietti, Bonacini 7, Carrizo 17, Nardi, Gagliardo. All. Garelli
Arbitri: Marco Vittori di Castorano (AP) e Marco Vita di Ancona
Parziali: (19-19; 35-38; 53-53)