Pallavolo. In casa l'Ortona non perdona. Battuto 3-1 il Brolo

Dopo lo 0-1 grande rimonta degli abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2072

Pallavolo. In casa l'Ortona non perdona. Battuto 3-1 il Brolo




ORTONA. Due su due. Rimane inviolato il Palasport di Ortona in questo inizio di campionato in cui gli Impavidi, trascinati dal proprio splendido pubblico, riescono a dare il meglio di loro stessi ed arrivare alla vittoria. Dopo l’Itely Milano, questa volta è stato l’Elettrosud Brolo a cedere ai colpi della formazione del presidente Tommaso Lanci. Il 3-1 finale (23/25-25/13-25/18-25/22) è la fotografia di una partita combattuta, ma portata a casa dall’Ortona grazie ad un notevole lavoro di gruppo e ad una grande determinazione.
La cronaca. Sieco Service in campo con il consueto sestetto quindi Lanci in regia, Cetrullo sulla diagonale, Galliani e Bruno schiacciatori, Simoni e Guidone al centro, Zito libero.
Risponde l’Elettrosud con Visentin al palleggio, Gromadowski opposto, Boff e Bertoli schiacciatori, Di Franco e Sesto centrali, Rizzo libero. E’ un inizio di partita molto equilibrato, con le due squadre desiderose di ottenere una ritrovata vittoria. Il time-out tecnico regala il primo vantaggio ortonese (12/10), ma è solo un flash. Brolo torna immediatamente in carreggiata e si riporta sul 12/12. Il finale è incerto fino all’ultimo punto: coach Lanci chiama un time-out sul 23/24, ma al rientro Boff mette in difficoltà la ricezione ortonese e l’Elettrosud chiude così 23/25.
La Sieco torna in campo per il secondo set determinata a ribaltare il risultato: parte forte la squadra di casa e va avanti 6/1. Il time-out tecnico segna il largo vantaggio dell’Impavida (12/6). E’ un allungo che non lascia spazio a grandi repliche per Brolo, che deve arrendersi 25/13.
Il terzo parziale racconta di una partenza sprint degli ospiti (4/7), ma Ortona non si lascia intimorire: raggiunge il pari sul 8/8 e doma gli avversari (12/9). Gli Impavidi mantengono il ritmo e senza grossi cali di tensione agguantano il successo anche in questo set (25/18).
Nel quarto parziale riparte nuovamente forte la compagine siciliana (9/12), ma come in precedenza Ortona non perde la testa e recupera (19/17). E’ il sorpasso decisivo: Brolo depone le armi e cede 25/22.
Una vittoria voluta, un successo sperato e tanto desiderato. Non è stato semplice contro questo Elettrosud che, sicuramente, meriterebbe di più di quello che la classifica mostra attualmente. Ma questa sera è stata una grande Impavida, una squadra ritrovata e pronta a riprendere il cammino nella giusta direzione in questo campionato. Bene tutta la squadra, tornata ai livelli che ci si aspetta: tuttavia una nota di merito va fatta ad un gigantesco Galliani (22 punti e 77% in attacco), che anche stasera ha dimostrato le sue grandi qualità.
Nelle parole di coach Lanci a fine gara si evince l’importanza di questi tre punti, che arrivano come una liberazione da un periodo non proprio positivo: “E’ andata bene, ci siamo tolti secondo me un gran bel peso di dosso e adesso speriamo di andare avanti così”.
E così come Lanci, tutti i tifosi sperano di poter trovare nelle future partite della Sieco Service Impavida Ortona una maggiore continuità di risultati. Lo scopriremo dal prossimo match in programma: la squadra è attesa infatti da una trasferta difficilissima a Cantù, che proprio oggi ha vinto al tie-break su un campo complicato come quello di Castellana Grotte.

TABELLINO

Sieco Service Impavida Ortona: Cetrullo 28, Simoni 6, Guidone 9, Bruno 8, Matricardi, Galliani 22, Gemmi, Pappadà (L) n.e., Sborgia n.e., Di Meo, Lanci 1, Zito (L), Orsini
Elettrosud Brolo: Boff 12, Bertoli 11, Sesto 8, Santangelo n.e., Gromadowski 14, Visentin 2, Rizzo (L), Nuzzo 1, Di Franco 10, Muscarà, Riolo, Colarusso