SERIE B

Virtus Lanciano che peccato! Gioca, domina ma alla fine pareggia 1-1 col Siena

Rossoneri bravi ma sfortunati: il gol di Plasmati nel primo tempo non basta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1722

Virtus Lanciano che peccato! Gioca, domina ma alla fine pareggia 1-1 col Siena

LANCIANO. Una Virtus Lanciano bella ma poco fortunata non va oltre l'1-1 al Biondi contro il Siena e per l'andamento della gara getta alle ortiche 2 ottimi punti per allungare sulle inseguitrici. Al gol di Plasmati al minuto 8 del primo tempo ha risposto Rosina al 39esimo del secondo tempo.
Risultato che va strettissimo all'undici di Baroni, che dopo il vantaggio ha più volte dilapidato il colpo del possibile ko. Siena che, al contrario, ha avuto il grande merito di approfittare di una delle uniche disattenzioni della retroguardia di casa.
Rammarico enorme per i frentani anche perché il gol del pari di Rosina è arrivato nel momento della gara nel quale i rossoneri sembravano in completo controllo.
Lanciano che va comunque applaudito per la prestazione e per la reazione dopo l'1-1, con la squadra che è andata a pochi centimetri dal nuovo vantaggio.
Parte subito forte la Virtus. Al sesto minuto il primo tentativo è di Casarini, con palla che sibila sul fondo non di molto. Due minuti dopo ecco il vantaggio dei frentani con l'uomo più atteso vista l'assenza per squalifica di Falcinelli. Sugli sviluppi del solito corner di Mammarella, colpo di testa di Plasmati libero da marcature ad insaccare l'1-0.
Due buone iniziative dei frentani che non vengono concretizzate da Piccolo e Di Cecco, poi al 17esimo la prima conclusione verso lo specchio della porta del Siena è portata da Valiani, con Sepe attento.
Al 25esimo splendido spunto di Piccolo che si libera di un avversario ma al momento della conclusione spara alle stelle. Due minuti dopo traversone di Gatto per Plasmati che da ghiotta posizione impatta malamente con la sfera.
Al 35esimo geniale passaggio di Casarini per Piccolo che conclude debolmente tra le braccia di Lamanna.
Nella ripresa al quarto altro calcio piazzato insidioso per la Virtus Lanciano. Schema simile al gol del vantaggio sull'asse Mammarella-Plasmati con l'ariete che questa volta non sorprende Lamanna.
Al 14esimo Rosina dal limite non mette i brividi a Sepe ma sul capovolgimento di fronte Gatto a tu per tu col portiere cestina la ghiotta occasione per chiudere la gara. Decisivo Lamanna. Al 22esimo altra solare palla gol per il Lanciano con Plasmati che solo davanti a Lamanna cincischia.
Frentani in completo controllo della gara ma al 39esimo ecco la doccia fredda del pareggio inaspettato del Siena. Paolucci trova il corridoio giusto per Rosina che da buona posizione non sbaglia.
Subito il pareggio il Lanciano subito costruisce i presupposti del nuovo vantaggio. Traversone di Mammarella, errore in uscita di Lamanna e Giannetti per questione di centimetri sfiora il clamoroso autogol. In pieno recupero Vastola di testa conclude debole.
Con questo punto la Virtus Lanciano resta comunque capolista in attesa della partita dell'Empoli.
Domenica prossima frentani attesi in trasferta proprio sul campo dei toscani.

TABELLINO
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe; De Col, Troest, Amenta, Mammarella; Di Cecco, Minotti, Casarini; Piccolo (32'st Fofana), Plasmati (37'st Vastola), Gatto (15'st Thiam). A disposizione: Casadei, Aquilanti, Germano, Minotti, Paghera, Turchi. Allenatore: Baroni.
SIENA (4-3-3): Lamanna; Angelo, Morero, Dellafiore, Milos; Pulzetti, D'Agostino (46'st Paolucci), Vergassola (23'st Schiavone); Rosina, Giannetti, Valiani (38'st Rossetti). A disposizione: Farelli, Crescenzi, Jaguaribe, Mmetheu, Milos, Morero, Scapuzzi. Allenatore: Beretta.
ARBITRO: Nasca della sezione di Bari.

Andrea Sacchini