2°Div/B. Momento d'oro per Teramo e Chieti. I 2 allenatori: «avanti così fino alla salvezza»

Domenica il diavolo fa visita al Sorrento. Neroverdi in casa col Tuttocuoio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

998

chieti teramo calcio




TERAMO. Il punto conquistato domenica con la Casertana, pur senza brillare, ha comunque soddisfatto un Teramo imbattuto da inizio campionato e sempre secondo alle spalle della capolista Cosenza. In un campionato estremamente difficile come la Seconda Divisione di quest'anno è fondamentale mettere fieno in cascina in ogni situazione, anche quando la squadra non gioca bene ed attraversa un periodo di appannamento. Mister Vivarini può comunque sorridere perché la squadra appare in salute e pienamente in grado di lottare tranquillamente per l'obbiettivo salvezza.
«Pareggiare contro un avversario forte come la Casertana ci sta e va bene» – ha dichiarato il tecnico dei biancorossi, Vincenzo Vivarini – «c'è qualche rimpianto per alcune occasioni sprecate ma credo che il pareggio sia stato il risultato più giusto. Sono soddisfatto della prestazione anche se c'è ancora tanto da lavorare e da migliorare». 

Domenica trasferta sul difficile campo del Sorrento: «è una buona squadra ma in un campionato difficile come quello di quest'anno è anche vero che non esistono gare facili, neanche con le ultime della classe. Hanno buona organizzazione e cercheremo di allungare la nostra striscia di risultati positivi per avvicinare la salvezza».
Il Teramo secondo in classifica ride, ma sorride anche il Chieti che domenica con una prova di grande impegno e carattere ha espugnato 2-1 proprio il campo del Sorrento. I teatini, dopo un inizio di campionato difficile e lo sfogo del patron Walter Bellia circa il poco impegno della squadra, nelle ultime settimane ha compiuto una decisa risalita in classifica, arrivando ad un passo dalla nona posizione che a fine torneo vorrebbe dire salvezza. A Sorrento il Chieti non ha mai mollato e nel momento decisivo della gara non ha perso la testa, cosa invece che hanno fatto i campani che hanno terminato l'incontro addirittura in nove uomini.
«Col Sorrento abbiamo avuto una grandissima reazione ed abbiamo ribaltato per la prima volta un risultato» – ha raccontato mister Pino Di Meo – «sono soddisfatto dei miei ragazzi che stanno dando tantissimo. Questo campionato è e resterà lungo ed equilibrato. Possiamo e vogliamo credere alla salvezza e per raggiungerla dobbiamo continuare a giocare ed affrontare le partite come col Sorrento».
Domenica in casa col Tuttocuoio ancora prezzi speciali per i tifosi neroverdi con il biglietto di Curva Volpi a 6 euro. La gara, con fischio d'inizio alle ore 14,30 allo stadio Angelini, verrà diretta da Paolo Formato della sezione di Benevento. Guardalinee Vitiello e Ferraioli.
Andrea Sacchini