Basket. Stasera Proger Chieti a Ruvo di Puglia. Il Roseto ospite del Ravenna

Primo turno infrasettimanale della stagione in Lega Adecco Silver

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2155

Basket. Stasera Proger Chieti a Ruvo di Puglia. Il Roseto ospite del Ravenna




CHIETI. Assorbita la delusione per la sconfitta al supplementare contro la Acmar Ravenna, la Proger Chieti partirà stamattina alla volta di Ruvo di Puglia, dove alle 20:30 affronterà il BNB reduce anch’esso da una sconfitta interna all’over-time (doppio) contro una emiliano-romagnola: Ferrara.
Coach Nino Marzoli ha ancora gli stessi problemi di formazione che ha avuto tre giorni fa, visto che Edo Di Emidio non ha ancora recuperato dalla brutta scavigliata patita contro Reggio Calabria e Davide Cesana è ancora alle prese con la brutta forma virale che lo ha colto la settimana scorsa. Qualche problema anche per Manuel Diomede, che ha accusato una leggera contrattura al gluteo durante la partita con Ravenna, ma si è sempre allenato stringendo i denti.
Le due squadre si sono già affrontate in precampionato, con doppia sfida andata/ritorno a tabelloni azzerati ad ogni fine quarto. In entrambe le partite vi era stato sostanziale equilibrio, con Corato che aveva prevalso al PalaTricalle nel cumulativo e la Proger che aveva invece mandato a referto più punti in terra pugliese.
La Proger sarà seguita dal gruppo della Fossa Biancorossa, che ha organizzato un pullman e non farà mancare il proprio calore alle Furie.
Arbitreranno i signori: Calogero Cappello di Porto Empedocle, Michele Capurro di Reggio Calabria e Marcello Aprea di Roma.
Per quanto riguarda il Roseto, ospite questa sera del Ravenna, sul sito ufficiale del club il coach Antimo Di Biase, primo assistente di Phill Melillo, ha presentato i prossimi avversari degli sharks: "L’Acmar Ravenna è squadra a cui piace correre in campo aperto e trovare molte soluzioni dalle penetrazioni, così come dai pick and roll. Il play titolare, Rivali (178 cm), è giocatore molto veloce e dinamico, che detta i ritmi del gioco accompagnato dagli esterni Bedetti (guardia/ala di 196 cm) e Sollazzo (guardia/ala di 196 cm, statunitense e unico extracomunitario del roster). Entrambi, sono bravi sia in penetrazione che a giocare spalle a canestro, e hanno nel tiro da fuori un’ulteriore arma micidiale. 

Cambio del play è il giovane Tambone, visto l'anno scorso alla Virtus Roma e affrontato dalla nostra Under 19; è un agonista dotato di buon tiro e capace di pungere dal P/R. I lunghi sono Amoni (di 200 cm), buon rimbalzista e bravo anche nel tiro, sia in post alto che in post basso, e il mitico Francesco Foiera (ex Roseto), che fa da chioccia ai più giovani; quando è in campo, comunque, fa sentire la sua esperienza sia dentro che fuori area. Prospetto interessante è il centro Cicognani (di 205 cm), il quale sta crescendo di partita in partita, abile a rimbalzo e nell'1vs1 da post alto. Completano il roster, Broglia (ala di 198 cm) e Locci (centro di 202 cm), tutti e due con un buon minutaggio".
"E' una squadra capace di ruotare 9 giocatori" – chiude Di Biase – "e ognuno di loro sta contribuendo tecnicamente al tipo di gioco imposto dall’allenatore: molta pressione sulla palla, dato che tutti hanno un ottima condizione atletica, e poi ripetuti cambi difensivi (dalla uomo alla zona 2-3, passando per la 3-2 e la zone press). In classifica hanno gli stessi punti del Roseto (6 punti, 3-1), quindi si tratterà di uno scontro diretto in cui dovremo essere bravi e concentrati in difesa e nello stesso tempo avere una fluida circolazione di palla, così da costringerli a subire le rotazioni".