SERIE B

La Virtus Lanciano nel segno di Thiam supera 1-0 il Padova e resta capolista

Primo tempo ricco di occasioni. Ripresa equilibrata impreziosita dal gol di Thiam

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2009

La Virtus Lanciano nel segno di Thiam supera 1-0 il Padova e resta capolista




LANCIANO. La Virtus Lanciano trascinata da un Thiam strepitoso vince ancora (1-0, ndr) col Padova e resta capolista di B per almeno un'altra settimana. Decisivo un gol dell'attaccante senegalese al minuto 25 del secondo tempo.
Risultato giusto che ha premiato la caparbietà ed il solito carattere dell'undici di Baroni, che nella ripresa pur non brillando ha avuto la necessaria cattiveria nello sfruttare l'unica vera palla gol creata.
Nel primo tempo i frentani hanno trovato non poche difficoltà nello scardinare un Padova ordinato e quadrato, pericoloso nelle ripartenza almeno fino all'ultimo passaggio. Virtus Lanciano che col passare dei minuti si è scrollato di dosso tensioni e pressioni del dover far risultato a tutti i costi contro una squadra, il Padova, ultima sì in classifica ma dotata di una qualità tecnica al di là della media della categoria. Diverse occasioni importanti da gol create senza la dovuta cattiveria e determinazione degli avanti di Baroni, che hanno tenuto a lungo in mano il pallino del gioco grazie soprattutto alla verve di un Thiam incontenibile.
Dal canto suo il Padova non è stato a guardare creando a sua volta alcune situazioni molto pericolose.
Ripresa invece per larghi tratti della contesa deludente, con i primi 25 minuti buoni sotto il profilo agonistico ma assolutamente privi di spunti tecnici apprezzabili ed azioni degne di nota. Poi come un lampo il gol di Thiam sugli sviluppi del solito piazzato di Mammarella ha rotto l'equilibrio e reso più interessante una contesa fino a quel momento bloccata. Lanciano che negli ultimi minuti di gara ha controllato bene rischiando poco e sfiorando anche il raddoppio col solito Thiam.

LA PARTITA
Avvio subito aggressivo del Lanciano che arriva alla conclusione già al minuto 2 con Minotti: palla abbondantemente alta sopra la traversa.
Al nono lancio lungo dalle retrovie per lo scatto di Thiam che brucia in velocità un avversario ma viene anticipato proprio al momento del dunque dall'uscita bassa di Colombi.
Al quarto d'ora per il Padova tentativo a giro di Vantaggiato da oltre 20 metri con sfera sul fondo con Sepe sulla traiettoria.
Al 17esimo gran botta dai 25 metri di Casarini e pallone alto di un soffio sulla traversa di Colombi.
Al 20esimo solare chance per la Virtus. Cross col contagiri di De Col per l'inserimento centrale di Thiam che alza troppo quello che in pratica era un rigore in movimento.
Due minuti dopo tiro sbilenco di Casarini dal limite.
Al 32esimo errore della difesa del Lanciano e Jelenic tutto solo davanti a Sepe spara malamente debole tra le braccia del portiere.
Al 36esimo fallo al limite dell'area piuttosto netto su Thiam, l'azione prosegue col contropiede del Padova, cross per Vantaggiato che a porta praticamente sguarnita accarezza il pallone che termina fuori. Un minuto dopo testa di Jelenic e palla alta sulla traversa di Sepe.
Al 40esimo incredibile doppia chance per la Virtus sugli sviluppi del solito piazzato di Mammarella. Prima il palo su colpo di testa di Falcinelli e poi la clamorosa ribattuta alle stelle di Thiam da due passi a portiere ormai battuto.
Al 45esimo altro cross perfetto di Mammarella per Thiam che di testa sfiora il sette.
Nella ripresa al terzo minuto rasoiata dal limite di Cuffa docile tra le braccia di Sepe.
Al 19esimo traversone per Thiam che con un colpo di gran classe mette per terra il pallone ma viene anticipato all'ultimo dall'uscita puntuale di Colombi.
Al 25esimo ecco l'episodio importante che la gara aspettava. Sulla solita punizione calciata magistralmente da Mammarella, sponda di testa di Amenta sul secondo palo ed incornata vincente di Thiam per l'1-0 della Virtus.
Al 33esimo ancora Thiam in contropiede da posizione impossibile decentrato conclude addosso a Colombi.
Al 44esimo Thiam cestina la ghiotta occasione del 2-0 calciando centrale dal limite, perdendo l'attimo propizio per il passaggio nel mezzo per il liberissimo Piccolo.
Al primo dei cinque di recupero tiro di Vastola in piena area contrato in corner da un avversario.
Pochi attimi prima della fine e del tripudio del Biondi, Falcinelli in piena area va ad un passo dal 2-0. Frentani ora saliti a quota 25, a più 2 sull'Empoli, corsaro a Castellammare di Stabia.
Venerdì nell'insolito orario delle ore 18,00 Virtus Lanciano impegnata in trasferta a Modena.

TABELLINO
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe; De Col, Troest, Amenta, Mammarella; Minotti (30'st Di Cecco), Casarini, Paghera (39'st Vastola); Turchi (13'st Piccolo), Falcinelli, Thiam. A disposizione: Casadei, Aquilanti, Plasmati, Calvano, Germano, Gatto. Allenatore: Baroni.
PADOVA (4-4-2): Colombi; Laczko, Santacroce, Benedetti, Modesto (30'st Ciano); Cuffa, Mori (30'st Diakite), Legati, Jelenic; Melchiorri, Vantaggiato (21'st Ampuero). A disposizione: Mazzoni, Ceccarelli, Pasquato, Celjak, Carini, Musacci. Allenatore: Mutti.
ARBITRO: Francesco Borriello della sezione di Mantova.

Andrea Sacchini