Basket. La Bper Lanciano non si ferma più: domato 69-62 anche il Bisceglie

Grosso e Martelli autori di 13 e 14 punti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1072

Basket. La Bper Lanciano non si ferma più: domato 69-62 anche il Bisceglie




LANCIANO. Contro ogni pronostico il Lanciano mette in riga anche Bisceglie, una delle squadre candidate alla promozione e resta a punteggio pieno nel campionato Divisione Nazionale B dopo 3 gare.
I gialloblù partono con la giusta concentrazione e il giovane De Vincenzo va a segno prima con una splendida penetrazione e poi con una tripla. Tra i pugliesi Enzo Damian Cena, vecchia conoscenza del parquet frentano, avendo militato 3 anni fa a San Vito in C regionale, risponde colpo su colpo.
L'equilibrio si spezza con le triple di Castelluccia e Martelli e i gialloblù chiudono la prima frazione avanti 17 a 08.
Bisceglie migliora nella seconda frazione, grazie al suo uomo di punta Torresi Lelli, ma trova Gambarota in giornata no. Nonostante tutto, la gara vive di tanti errori grossolani e palle sprecate e gli ospiti si riavvicinano migliorando le conclusioni dal perimetro.
L'ingresso di Di Marco dona nuova verve alla difesa locale, ma Torresi Lelli nel finale segna da 3 il canestro che porta le squadre al riposo sul 33 a 30.
Nella terza frazione Cancellieri e Cena suonano la carica per Bisceglie segnando il sorpasso al 23' (36-37). La gara diventa bellissima e vive di continui capovolgimenti di fronte. Tuttavia l'inerzia del match sembra pendere a favore degli ospiti che toccano il vantaggio massimo a 3 minuti dal termine del terzo periodo, quando la tripla di Drigo porta Bisceglie sul +6 (40-46).
Lanciano non ci sta e Grosso e compagni mettono subito a segno un parziale di 7 punti a 0. La bomba di tabella di Cancellieri a 20'' dal termine porta di nuovo gli ospiti a condurre (49-52).
Ma è nell'ultima frazione che Lanciano compie il suo capolavoro. I gialloblù serrano le fila in difesa e lottano su ogni pallone, Ucci, Grosso, Polonara, Castelluccia e Martelli vanno a segno con precisione chirurgica da tutte le posizioni. Mancano 4 minuti al termine e il palazzetto esplode quando Castelluccia stoppa Abassi lanciato in contropiede verso un facile canestro (61-60), poi la tripla di Ucci segna il cambio di marcia definitivo che porterà la Bper a chiudere con un meritato 69 a 62, in considerazione anche del fatto che i gialloblù hanno tirato con percentuali disastrose dalla lunetta (11/22) e che il punteggio finale poteva anche essere più severo per i pugliesi, che hanno completamente sbagliato l'approccio alla gara.
Lanciano di contro è squadra in formissima e i punti conquistati in queste prime 3 giornate sono oro colato per centrare il traguardo della salvezza. Intanto sognare non costa nulla e domenica a Lanciano sarà di scena la favoritissima Scafati di Roberto Chiacig (185 gare in nazionale maggiore) per il big match della quarta giornata.
TABELLINO
BPER LANCIANO: Grosso 13, De Vincenzo 6, Martelli 14, Castelluccia 10, Polonara 12, Ucci 11, Di Marco 3, Bomba n.e. Muffa n.e. Di Matteo n.e. Coach: Giorgio Salvemini
LIONS BISCEGLIE: Torresi Lelli 18, Chiariatti 2, Drigo 7, Storchi 3, Cena 14, Gambarota 0, Cancellieri 14, Abassi 4, Rianna n.e. Lombardi n.e. Coach: Pasquale Scoccimarro
Parziali: (17-08 / 16-22 / 16-22 / 20-10)
NOTE: Spettatori 500 circa. Usciti per 5 falli: Torresi (Bisceglie)