SERIE B

La Virtus Lanciano è un ciclone. Spazzato via 2-1 anche il Crotone

Frentani sempre più soli in testa al campionato. Ora Baroni non può nascondersi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2365

La Virtus Lanciano è un ciclone. Spazzato via 2-1 anche il Crotone




CROTONE. Fa sul serio la Virtus Lanciano che con una prova autoritaria e di grande carattere espugna con merito 2-1 il campo del Crotone. I gol tutti nella ripresa. Gol dei rossoneri con Falcinelli e Casarini rispettivamente al secondo e 43esimo minuto. Gol della bandiera dei calabresi con Pettinari in pieno recupero.
Inarrestabile la corsa dell'undici frentano, unica squadra ancora di B imbattuta, che al termine di una prestazione convincente sotto parecchi punti di vista resiste all'attacco portato da Cesena ed Empoli alla testa della classifica. Virtus prima a 22 punti a più due sulle seconde e soprattutto a 13 lunghezze dalla zona play-out. Obiettivi di inizio campionato a questo punto da modificare visto il modo di giocare e di approcciare le gare dell'undici di Baroni, capace di domare senza troppe difficoltà un Crotone reduce da un periodo esaltante di prestazioni e risultati.
Botta e risposta in avvio di gara. Al secondo Torromino chiama da buona posizione il primo intervento di Sepe. Al settimo colpo di testa di Falcinelli sugli sviluppi di un corner e miracolo di Gomis. Al 27esimo Minotti trova il corridoio giusto per l'inserimento di Falcinelli che non inquadra lo specchio della porta.
Ghiotta chance in pieno recupero per Bidaoui che da posizione defilata spara il pallone sull'esterno della rete su splendida intuizione di Torromino.
Nella ripresa pronti via e subito la Virtus Lanciano passa in vantaggio con Falcinelli, abilissimo nello stretto a trovare il pertugio giusto per infilare la sfera alle spalle di Gomis.
Dopo il vantaggio sono i frentani a creare le occasioni migliori. All'ottavo Paghera dalla distanza chiama al difficile intervento l'estremo difensore ospite.
Al 12esimo è il Crotone che sfiora il pari con Ishak che nel cuore dell'area di rigore spara sul fondo.
Al 16esimo palo di Paghera con un gran destro dalla lunghissima distanza.
Abilissimo il Lanciano nel chiudere ogni varco alle iniziative dei calabresi ed a 2 minuti dal 90esimo Casarini chiude i conti da 2 passi. In pieno recupero solo per le statistiche il gol del Crotone di Pettinari.
Con questa vittoria Virtus Lanciano a quota 22 punti in classifica. Sabato al Biondi arriva il Padova, penultima forza del torneo che ha superato 2-1 la Juve Stabia.

TABELLINO
CROTONE (4-3-3): Gomis; Del Prete, Ligi, Mazzotta, Prestia; Bidaoui (5'st Pettinari), Cataldi, Crisetig; Dezi (18'st De Giorgio), Ishak (35'st Mastriani), Torromino. A disposizione: Secco, Abruzzese, Suagher, Pasqualini, Romanò, Boniperti. Allenatore: Drago.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe; De Col, Amenta, Troest, Mammarella; Casarini, Minotti (25'st Di Cecco), Paghera (34'st Plasmati); Falcinelli, Piccolo (17'st Buchel), Thiam. A disposizione: Casadei, Aquilanti, Calvano, Germano, Gatto, Turchi. Allenatore: Baroni.
ARBITRO: Roca della sezione di Foggia.

Andrea Sacchini