Basket. L'Amatori Pescara fa suo il derby: vinta 61-59 la resistenza del Vasto

Finale per cuori forti: pescaresi più cinici

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1224

Basket. L'Amatori Pescara fa suo il derby: vinta 61-59 la resistenza del Vasto




PESCARA. Alla seconda giornata di Lega Adecco DNB il girone C offre sul piatto il derby tra Amatori Pescara e BCC Vasto Basket. Le due formazioni abruzzesi vengono da una vittoria all’esordio, che ha portato tanto entusiasmo in due delle più interessanti realtà cestistiche della regione. Si gioca al PalaElettra di Pescara, di fronte ad un buon pubblico, con una folta rappresentanza ospite giunta per sostenere Ierbs e compagni.
Ad aprire le danze, dopo un paio di errori per parte, sono due tiri da tre consecutivi di Biagio Sergio. L’Amatori non si spaventa e trova subito la forza di reagire con Buscaino. Il Pescara riesce anche a portarsi per la prima volta in vantaggio, salvo poi dover lasciare strada agli ospiti che chiudono avanti il primo quarto sul punteggio di 13-12.
Al rientro in campo è ancora la BCC Vasto Basket a tentare l’allungo con il play Dipierro. Maino fa capire a tutti che oggi è in giornata di grazia, piazzando uno dei quattro tiri da tre che avrà a referto a fine partita. E’ lui il trascinatore del Pescara. I vastesi cercano di mantenere in mano il pallino del gioco, anche se di errori se ne vedono da una parte e dall’altra. E’ Dip, con un canestro con tiro libero aggiuntivo, anche se poi sbagliato, a riportare avanti i suoi, gli ospiti pareggiano e, sul finale di quarto, uno dei due tiri liberi assegnati per fallo di Dipierro fa andare l’Amatori negli spogliatoi con un punto di vantaggio.
Seconda parte di match tutta da vivere. Di Donato mette la freccia, Maino completa il sorpasso, sempre dalla linea dei 6.75. La BCC Vasto Basket ha la forza di ricucire il distacco di nove punti con un altro tiro dalla linea dei sogni di Antonio Serroni. Buono il lavoro sottocanestro dell’ex di giornata, Gianluca Di Carmine, ma alla fine sono ancora gli uomini di Enrico Fabbri a trovarsi avanti quando suona la sirena.
L’inizio dell’ultimo parziale vede ancora Rajola e compagni scappare avanti, fino al +10. La scossa per gli uomini di Sandro Di Salvatore arriva dai tiri liberi concessi per fallo su Di Tizio. Il numero nove non sbaglia e innesca la reazione a catena dei suoi compagni che, dalla lunetta, completano l’operazione aggancio. Con 1o punti recuperati l’inerzia del match sembra essersi spostata a favore della BCC Vasto Basket. Sono ancora i tiri da 3 punti a segnare i momenti decisivi della gara. A Pepe risponde Serroni, 50 pari. L’Amatori mette dentro due liberi ed è Marinelli, allo scadere, a segnare il canestro che vale i supplementari. BCC Vasto Basket che però si trova a dover fare i conti con l’uscita dal campo di Sergio per raggiungimento dei 5 falli.
Nei 5 minuti di supplementari è la squadra ospite a partire subito forte, conquistando un vantaggio di 6 punti che però sciupa malamente. Nella lista dei “cattivi” finisce anche Di Carmine, con Di Salvatore che deve affrontare gli ultimi minuti senza due pedine fondamentali. L’Amatori Basket ricuce il distacco e ha l’opportunità di andare a tirare due liberi quando mancano 4 secondi. La palla fa muovere due volte la retina, sull’azione di rimessa il tempo a disposizione non basta ai vastesi per trovare il canestro e così è l’Amatori Pescara a conquistare la vittoria nel derby.
Amatori Pescara – BCC Vasto Basket 61-59 (12-13/27-26/41-35/52-52/61-59)

Amatori Pescara: Pepe 9, Rajola 6, Maino 23, Buscaino 6, Masciarelli 0, Timperi Mar.3, Timperi Mat. 0, Di Donato 5, Di Carmine, Dip 9. Coach: Fabbri
BCC Vasto Basket:Sergio 12, Di Carmine 4, Dipierro 13, Di Tizio 8, Ierbs 0, Durini 9, Menna n.e., Marinelli 2, Salvatorelli n.e., Serroni 11 Coach: Di Salvatore
Arbitri: Spinelli-Bernassola
Tiri da 2: Pe 11/27 Va 15/37 Tiri da 3: Pe 9/26 Va 6/24 Tiri liberi: Pe 12/19 Va 11/13
Rimbalzi att: Pe 9 Va 10 Rimbalzi dif: Pe 26 Va18
Fonte: www.dailybasket.it