Rugby. Seconda di campionato con un pari per L'Aquila. A Verona finisce 24 pari

Qualche rimpianto per gli abruzzesi che prendono meta a 2' dalla fine

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1192

Rugby. Seconda di campionato con un pari per L'Aquila. A Verona finisce 24 pari




VERONA. Termina con un pareggio la prima trasferta della stagione neroverde: sul campo del Cus Verona finisce 24 pari.
Sono i padroni di casa a muovere per primi il risultato con la meta di Mariani che arriva dopo soli tre minuti dal fischio d’inizio. Immediata la reazione de L’Aquila a segno prima con un calcio piazzato di Biasuzzi e poi con la meta del tallonatore Rettagliata. Sull’otto pari prima un calcio del Cus Verona e poi ancora una realizzazione di Biasuzzi mandano le squadre a riposo con il parziale di 11 pari.
Nella ripresa sono ancora i due calciatori a muovere il punteggio che, a distanza di pochi minuti tra una segnatura e l’altra è sempre in perfetta parità (14 - 14); al 21’ arriva il sorpasso neroverde prima col piede di Biasuzzi che allunga e porta i suoi sul 17 a 14, e poi con la meta tecnica che il direttore di gara Damasco assegna al 25’ (14 – 24). Raggiunto il vantaggio gli uomini di Raineri cercano di difenderlo al meglio, ma due gialli (Zaffiri e Brandolini) rimediati a cinque minuti di distanza, portano i neroverdi ad affrontare l’ultimo quarto d’ora in doppia inferiorità numerica e a subire, al 38’, la meta del pareggio: 24 – 24 il risultato finale.
“È stata una gara molto dura e combattuta che i ragazzi hanno affrontato con grinta e determinazione: sono soddisfatto del carattere messo oggi in campo contro un avversario aggressivo come si è dimostrato il Cus Verona. Peccato l’indisciplina dell’ultimo quarto d’ora e la meta subita in un momento difficile di inferiorità numerica a soli due minuti dal fischio finale. Ad ogni modo torniamo a casa con la consapevolezza di aver fatto dei passi in avanti rispetto al gioco mostrato nell’esordio casalingo” – ha dichiarato il tecnico Raineri al termine dell’incontro.

FRANKLIN & MARSHALL CUS VERONA – L’AQUILA RUGBY 1936: 24 – 24
CUS VERONA: Michelini E, Furlan, Tampelin (28’ st Arduin), Neethling M, Laryea, Berry, Mariani, Bergamin, Badocchi, Paghera (10’ st Pauletti), Filippini (14’ st Liboni), Braghi, D’Agostino (10’ st Michelini A), Neethling R, Zani. In panchina: Munteanu, Mazzi, Pizzardo, Corso
L'AQUILA: Biasuzzi, Bonifazi, Castle, Mattoccia, Santillo, Matzeu, Michel, Zaffiri, Ceccarelli, Gorla (20’ pt Di Cicco), Cialone, Flammini (20’ st Fiore ), Iovenitti (12’ st Brandolini), Rettagliata (18’ st Subrizi), Milani (20’ pt Di Roberto). In panchina: Speranza, Lorenzetti, Palmisano
Arbitro: Damasco da Napoli
Marcatori: PT 3’ meta Mariani (5 – 0), 6’ cp Biasuzzi (5 – 3), 8’ cp Berry (8-3), 22’ meta Rettagliata (8 – 8), 41’ cp Berry (11 – 8), 42’ cp Biasuzzi (11 -11). ST 8’ cp Biasuzzi (11 – 14), 13’ cp Berry (14 – 14), 21’ cp Biasuzzi (14 – 17), 25’ meta tecnica L’Aquila tr. Biasuzzi (14 – 24), 28’ cp Berry (17 – 24), 38’ meta Mariani tr. Berry (24 – 24).
Note: ammoniti: Neethling R, Zani, Zaffiri, Brandolini