Calcio a 5. Il Cus Chieti supera 3-0 L'Aquila nell'esordio casalingo

Prova convincente dei cussini

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1411

Calcio a 5. Il Cus Chieti supera 3-0 L'Aquila nell'esordio casalingo




CHIETI. Il Cus Chieti vince e convince nel debutto casalingo contro l’Area L’Aquila Futsal: 3-0 con i gol di Di Muzio Luca, Di Muzio Fabiano e Cornacchia.
La squadra neroverde ha mantenuto la giusta concentrazione per tutta la gara facendo circolare bene la palla con buone trame di gioco e mettendo spesso gli “avanti” in condizione di battere a rete.
Alla prima vera occasione Cus in vantaggio: al quinto minuto angolo di Cornacchia che imbecca Di Muzio Luca che incrocia sul palo più lontano.
La reazione degli aquilani non si fa attendere, Ascaride con un gran tiro prende in pieno il palo esterno.
Ancora lui impegna severamente Abate che si fa trovare pronto alla deviazione in angolo.
Al quarto d’ora Di Muzio Fabiano ha due occasioni consecutive per firmare il possibile raddoppio, ma è il portiere Panella a negargli il gol entrambe le volte.
Ancora il bomber neroverde al volo poco dopo ma la palla finisce fuori.
Ascaride non ci sta e lambisce il palo.
È però il Cus Chieti a fare la partita concretizzando la gran mole di gioco con il raddoppio di Di Muzio Fabiano che mette la palla nel sette con un tiro forte e preciso sul quale nulla può un incolpevole Panella.
L’Area L’Aquila Futsal non demorde e chiude la prima frazione in attacco, cogliendo in pieno la traversa con De Micheli.
Il secondo tempo si apre subito bene per i neroverdi che trovano la terza rete con Cornacchia che approfitta di un errore del portiere Panella depositando comodamente in rete da pochi passi.
A questo punto agli aquilani si buttano in attacco: è sempre Ascaride a mettere paura su punizione, ma la palla finisce alta di poco.
Di Girolamo salva sulla linea di porta dopo un colpo di testa a botta sicura del capitano Zucchi.
Lo stesso Di Girolamo inventa la più bella azione della gara: uno-due perfetto con Di Muzio Fabiano con la palla che si spegne però a lato.
Azione personale di Cornacchia a metà tempo: ruba palla in difesa, tiro di prima intenzione ma Panella devia.
Nell’azione successiva De Sanctis cerca il lob vincente, ma è un difensore aquilano a liberare.
Entra D’Onofrio a difendere i pali della porta neroverde e subito si fa trovare attento sull’ennesima insidiosa punizione di Ascaride, sicuramente il migliore dei suoi a fine partita.
Nel finale da segnalare la presenza sul parquet di cinque giovanissimi del Cus Chieti che con autorevolezza si fanno valere fino alla fine.
L’ultima occasione della gara è di Ascaride che coglie il palo.
Finisce 3-0 per il Cus Chieti, che sarà impegnato mercoledì nel turno casalingo infrasettimanale di Coppa Italia contro il Guardiagrele, prima della trasferta di campionato a Montesilvano sabato prossimo.