Basket. Buona la prima per il Giulianova che supera 63-56 l'Orvieto

Successo meritato e primi 2 punti in classifica per i ragazzi di Francani

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

890

Basket. Buona la prima per il Giulianova che supera 63-56 l'Orvieto




GIULIANOVA. Per riprendere un famoso adagio che ben si adatta alla Globo Giulianova, esordio bagnato esordio fortunato. Infatti in un piovoso sabato di inizio autunno la formazione di coach Francani ha festeggiato la prima vittoria nel campionato di DNB battendo l'Orvieto Basket con il punteggio finale di 63-56 (17-14, 28-29, 48-42), dopo una gara combattuta ed intensa che i giuliesi hanno comandato praticamente per tutti i 40' di gioco.
Lo staff tecnico giuliese schiera sul parquet uno starting five formato da Sacripante, Andreani, Gallerini, Caruso e Marmugi per un quintetto di peso ma anche di tanto talento offensivo, specie nel settore lunghi. Orvieto risponde con Agliani, Palmerini, Marcante, Negrotti e Candido.
I primi due punti del campionato giallorosso sono segnati da Martin Caruso ma Orvieto risponde da par suo (2-5 al 4') con un Marcante a tratti incontenibile, non a caso a fine gara il migliore dei suoi, almeno stando a guardare il tabellino.La manovra offensiva giuliese nei primi minuti di gioco soffre di fronte all'atletismo degli ospiti, qualche errore di troppo infatti da il là alla fuga dell'Orvieto Basket che con la seconda tripla del “solito” Marcante, vola sul +8 (4-12) costringendo coach Francani a provvedere al primo cambio inserendo sul parquet Mennilli per Sacripante e spostando quindi Andreani nello spot di play. Sotto di 10 punti (4-14) la Globo Giulianova si sveglia e con un parziale di 8-0 (12-14 al 8'15”) si riporta ampiamente in partita, anzi grazie ad un lay-up di Marmugi, il migliore dei suoi, prima pareggia sul 14-14 e poi il “gallo” Gallerini, fin lì un po' in ombra, segna la tripla che regala il +3 (17-14) ai giuliesi e chiude la prima frazione di gioco.
Il secondo quarto si apre con un canestro in avvicinamento di Travaglini (19-14) ma se in attacco il quintetto di coach Francani ottiene comunque cose pregevoli grazie al talento offensivo dei giocatori in campo qualche problema arriva nella metà campo difensiva dove l'atletismo e la freschezza atletica consentono agli ospiti di sporcare non pochi rimbalzi alla Globo, non consentendo quindi a Caruso e soci di aprire il gioco in transizione. Ancora Travaglini, facendo a “sportellate”da sotto, spinge i suoi sul +7 (23-16 al 14') facendo leva sul vantaggio che ha la Globo nel gioco in avvicinamento a canestro. Orvieto invece dalla sua ha un Marcante in serata di grazia, specie dall'arco dei 3 punti, infatti è proprio grazie ad una sua tripla (3/4 nei primi 20') e ad una di Negrotti che inizia la rimonta: un parziale di 5-13 che porta gli ospiti a chiudere la seconda frazione di gara sul 28-29.

Al ritorno in campo dopo la pausa lunga il primo canestro è di marca ospite. Palmerini, dimostrando la buona propensione degli Orvietani al tiro perimetrale, segna il canestro del +3 ma la Globo risponde da par suo: tripla di Andreani e tripla di Caruso (34-31 al 21'30”) e Giulianova di nuovo in vantaggio. La Globo di colpo di sveglia e grazie alla buona vena di Marmugi si tiene costantemente in vantaggio. Vantaggio che tocca nel terzo periodo anche il +9 (44-35 al 26'20”) grazie ad una tripla di un Caruso, fin lì con le polveri bagnate ma che con folate offensive di pura classe ha il merito di dare la carica ai suoi, che anche in difesa stringono le maglie e concedono tiri a bassa percentuale a Marcante e soci. Proprio Marcante, fin lì inarrestabile, nel terzo periodo trova la via del canestro con difficoltà (0 punti, nda) e questo crea non pochi problemi agli orvietani che solo grazie ad un Agliani in gran spolvero, specie dalla lunga (2 su 3), riescono a non perdere contatto. In casa giallorossa Marmugi in attacco fa la sua parte usando come lui sa fare chili e centimetri contro i lunghi di Orvieto (46-39 al 28'), poi due liberi di Andreani mandano le due squadre all'ultimo mini-break sul punteggio di 48-42.
La Globo inizia l'ultima frazione di gioco come aveva finito quella precedente e sulle ali dell'entusiasmo vola sul 53-42, massimo vantaggio della gara. Nel momento migliore dei ragazzi di Fracani però un paio di fischi alquanto dubbi rimettono in corsa una Orvieto (53-49) brava a non mollare mai. Sacripante al 24' segna la tripla del 56-49 ma dall'altra parte è Negrotti, anche lui dalla lunga distanza, a riaccendere le speranze dei ragazzi di coach Brandoni (58-54) e costringendo la panchina giuliese al time-out. Complice il quinto fallo di Caruso lo staff tecnico giallorosso sceglie di cambiare la chimica del quintetto inserendo Travaglini e giocando contemporaneamente due lunghi da gioco sotto le plance.
Rovere con un lay-up riavvicina Orvieto ad un solo possesso di distanza (58-56 al 38'50”) mettendo in non poca apprensione la Globo. Nel momento più difficile Gallenrini sale in cattedra prima con un fade-away dal post basso (60-56) e dopo con una ottima difesa che costringe alla palla persa la formazione ospite. L'ultimo minuto è di marca completamente giallorossa: due liberi di Marmugi ed uno di Sacripante fiaccano definitivamente le speranze di Orvieto fissando il punteggio finale sul 63-56 e regalando i primi due punti in campionato alla truppa di Coach Ernesto Francani.
Prossima gara per la Globo Giulianova, sabato prossimo 12 ottobre, in trasferta sul campo del Valdiceppo Basket Perugia

GLOBO GIULIANOVA – ORVIETO BASKET 63-56 (17-14, 28-29, 48-42)
GLOBO GIULIANOVA: Marmugi 16, Pira ne, Cianella, Sacripante 4, Andreani 3, Mennilli, Caruso 14, Travaglini 6, Scarpetti ne, Gallerini 14. All. Francani
ORVIETO BASKET: Trinchitelli ne, Ciriciofolo, Agliani 11, Rovere 4, Palmerini 9, Mirone, Marcante 13, Battistelli ne, Negrotti 11, Candido 8. All. Brandoni