CALCIO A 5

Calcio a 5. Il Cus Chieti pareggia alla prima di campionato 1-1 ad Avezzano

Teatini sfortunati nell'impatto con la nuova categoria

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1172

Calcio a 5. Il Cus Chieti pareggia alla prima di campionato 1-1 ad Avezzano

AVEZZANO. Il Cus Chieti pareggia nella prima giornata di campionato ad Avezzano per 1-1 contro il Don Orione: si sapeva che l’impatto con la Serie C2 non sarebbe stato facile per i neroverdi e così è stato.
Gli uomini di Fabiano Di Muzio hanno potuto infatti saggiare la durezza e le difficoltà di una categoria a cui dovranno subito abituarsi per non incappare in altri passi falsi.
Il Cus ha dimostrato una buona supremazia in campo, ottimo possesso palla, ma è mancata forse la lucidità in fase di conclusione.
Il Don Orione ha impostato il match sulla grinta aggredendo gli avversari su ogni palla e chiudendo loro bene gli spazi.
Poche le occasioni da rete per i marsicani, tante quelle invece per i teatini che in varie occasioni sono stati anche penalizzati dalla sfortuna.
Il match vive il primo sussulto quando Cornacchia prende in pieno il palo, poi Di Muzio Luca cerca la correzione a rete ma è bravo Di Cintio a chiudergli lo specchio della porta.
Poi è ancora il capitano neroverde a mettere un perfetto pallone centrale sul quale Di Girolamo arriva con un attimo di ritardo.
È il preludio al vantaggio: grande azione di Di Girolamo sulla fascia che imbecca centralmente Di Muzio Luca che, solo a centro area, non deve far altro che appoggiare la palla in rete.
Il Don Orione fatica a rispondere ed è di nuovo il Cus a rendersi pericoloso con Di Muzio Fabiano che però angola troppo il tiro.
Gli uomini di Carpineta si fanno vedere pochissimo dalle parti Abate: unica vera palla gol della prima frazione di gioco per loro sul finale di tempo con Rossetti, ben imbeccato dall’esperto Di Pietro.
Il Don Orione apre la ripresa con una gran botta di Pomponio che si spegne a fil di palo.
A metà ripresa Cornacchia impegna severamente Di Cintio.