PALLAVOLO

In amichevole la Sieco Service Ortona cede 3-2 con Città di Castello

Prossimo impegno il 29 settembre ad Ortona

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1589

In amichevole la Sieco Service Ortona cede 3-2 con Città di Castello

Sieco


ORTONA. La nuova prova per i ragazzi di coach Lanci si chiama Altotevere Città di Castello e teatro di tutto questo è la Palestra di Porta Todi a Foligno.
Assenti per i tifernati Fromm,Van Walle e Piano mentre non disponibili per la Sieco Cetrullo e Zito.
Ortona parte con Lanci al palleggio e Orsini opposto, in banda Galliani e Bruno, i centrali Simoni e Guidone e Pappadà libero.
Per Città di Castello Corvetta in regia e opposto Sartoretti, Dolfo e Massari schiacciatori, Rossi e Franceschini centrali e il libero Tosi.
Bella l'accoglienza da parte del pubblico e dei rappresentanti di Foligno.
L'Altotevere parte forte lasciando a distanza gli abruzzesi e con l'ace di Dolfo si va al time out tecnico sul 12-6. La squadra neo promossa è più attenta sulle palle sporche e sicuramente il figlio d'arte Sartoretti si fa notare per l'eleganza e l'efficacia, mentre per la Sieco Galliani cerca di suonare la carica, ma non basta.
Sul 23-15 entra Marchiani al posto di Corvetta ma il set finisce di lì a breve 25-15.
Per il secondo set cambio per coach Lanci con Sborgia al posto di Guidone, mentre rimane tutto invariato per la compagine umbra.
Primo vantaggio per gli Impavidi sul punteggio di 4-6 ma sembriamo ancora un pò spenti e al break ancora Città di Castello avanti 12-11.
Simoni prima, Galliani poi, attaccano con forza riportando un pò di luce in casa Impavida, costringendo Radici a chiamare time out e sostituire Sartoretti con Carminati. 16 -20. Galliani risveglia gli animi e trascina i suoi a vincere il secondo set 18-25.
Equilibrio iniziale nel terzo set, ma al time out tecnico 10-12 per la Sieco con la buona distribuzione del capitano Lanci e i potenti colpi dello schiacciatore ex Cuneo.
Sul mani out di Orsini che segna il +5 (14-19) ortonese, Radici chiama i suoi a raccolta.
Più incisivi gli Impavidi in tutti i settori, riescono a portare a casa anche il terzo set 22-25.
Di nuovo un inizio in equilibrio precario tra queste due formazioni che sicuramente stanno offrendo un grande spettacolo.
Al tecnico Altotevere avanti 12-10, ma la Sieco c'è con quel carattere
che l'ha sempre contraddistinta.
Radici usa la panchina proponendo in campo Carminati al posto di Sartoretti e la sua squadra caccia fuori il suo talento aumentando le distanze e portandosi sul 22-18.
Sul 24-19 entra Di Meo per Lanci ma il set è targato Città di Castello(25-20) che porta il match al tie break.
Partendo in svantaggio Lanci ferma il gioco cercando di parlare con i suoi e sul 1-5 esce Orsini per Di Meo e l'Impavida risale su riportandosi con il muro di Bruno su Sartoretti in parità (6-6).
La squadra del presidente Joan riesce a segnare il vantaggio decisivo per conquistare la gara. 15-12 il parziale e vittoria 3-2 per l'Altotevere Città di Castello.
Dopo questo test che comunque ha fatto ben figurare gli Impavidi, appuntamento a domenica 29 settembre ad Ortona.