RUGBY

Rugby. Test amichevoli importanti per L'Aquila e Gran Sasso

Il campionato al via il prossimo 6 di ottobre

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2025

Pierpaolo Rotilio

Pierpaolo Rotilio

L'AQUILA. Ieri pomeriggio, sul campo di casa del Colleferro rugby, formazione laziale che milita nel campionato di Serie B, i neroverdi hanno concluso la fase di pre – campionato, preparatoria alla competizione nazionale di Serie A, al via il prossimo 6 ottobre. Milani e compagni si sono imposti sul Colleferro Rugby col risultato di 53 a 14, al termine di ottanta minuti regolari, serviti a testare il gruppo sul campo e a mettere in luce il lavoro ancora da fare per migliorare le prestazioni della squadra.
Soddisfatto il tecnico Raineri che commenta così al termine dell’incontro: “Pronostico rispettato: ci aspettavamo una bella giornata di rugby ed un buon test a poche settimane dall’inizio della stagione regolare, e così è stato. Ho scelto il Colleferro Rugby perché, nonostante militi nel campionato di serie B, è una squadra determinata e grintosa, soprattutto sul campo di casa, molto dura nei punti d’incontro e nelle collisioni, gli aspetti sui quali stiamo lavorando maggiormente in questi giorni. È stato un test valido, quindi, che mi lascia soddisfatto dell’atteggiamento e della prova dei ragazzi”.
Da oggi, fino a venerdì 27 settembre, la squadra aquilana sarà in ritiro a Tortoreto (Te), dove terminerà la preparazione pre campionato: è previsto, per la sera di giovedì un allenamento con il Tortoreto rugby, prima di tornare a L’Aquila ed iniziare la settimana decisiva in vista dell’esordio casalingo, al Tommaso Fattori, con il Firenze rugby (domenica, 6 ottobre, ore 15.30).

GRAN SASSO RUGBY: ACQUISTATI SEI NUOVI GIOCATORI
Continua la preparazione della Gran Sasso Rugby in vista dell'esordio nel campionato di serie A (girone 2) contro l'Alghero, previsto per il prossimo 6 ottobre.
In attesa della presentazione ufficiale della squadra – il 27 settembre presso il Monastero S. Spirito a Ocre – e dell'inaugurazione ufficiale dei nuovi impianti di Villa Sant'Angelo, che avranno luogo proprio il giorno prima dell'esordio in A, la squadra guidata dal tecnico Pierpaolo Rotilio è stata una delle tre protagoniste in un triangolare giocato ieri allo stadio del rugby di Cesena, assieme alla padrona di casa Romagna RFC e al Rugby Colorno, formazioni militano nel girone èlite di serie A.
Gli abruzzesi hanno perso entrambe le partite: 12 a 0 contro il Colorno e 14 a 0 contro il Romagna. Il torneo è stato vinto dal Colorno, che ha sconfitto nella terza gara i padroni di casa per 10 a 7.
Al di là del risultato, è stato un buon test per i grigiorossi, che hanno potuto affrontare due squadre blasonate e in forma: “Sono soddisfatto della prova della squadra” ha commentato in serata il tecnico Rotilio “abbiamo giocato bene, nonostante le numerose assenze e i tanti esperimenti. L'atteggiamento è quello giusto, il gruppo è forte e motivato. Abbiamo tanta voglia di crescere e di confrontarci”.
Il 27 settembre a Ocre, in occasione della presentazione ufficiale della stagione 2013-2014, ci saranno anche i volti nuovi della Gran Sasso. Dopo Andrea Pelliccione, ingaggiato a luglio, sono sei i nuovi acquisti che la società ha concluso durante il mercato estivo. Due di loro provengono dall'Avezzano: si tratta di Alessio Guardiano (mediano di mischia classe 1993, 178cm per 75kg) e Federico Mari (centro classe 1983, 197cm per 100kg). Tre gli atleti che hanno giocato negli anni scorsi con L'Aquila Rugby: Marco Rotilio (pilone classe 1990, 178cm per 113kg), Davide Di Gregorio (centro/ala classe 1992, 182cm per 90kg) e Gianmarco Mercurio (seconda/terza linea classe 1991, 190cm per 95 kg). E' stato inoltre ingaggiato anche il giovane Alessandro Paiola, proveniente dal Paganica (pilone classe 1993, 180cm per 105 kg).
Una rosa implementata di nuovi acquisti per lo più giovani, che andranno a rafforzare una squadra che ha mantenuto sostanzialmente l'ossatura della scorsa stagione, quella della promozione in A.