SERIE B

La Virtus Lanciano non stecca nell'anticipo di Latina: 0-0 e punto guadagnato

Frentani ancora imbattuti ed in zone altissime di classifica

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1603

La Virtus Lanciano non stecca nell'anticipo di Latina: 0-0 e punto guadagnato

LATINA. Altro punto prezioso in ottica salvezza per la Virtus Lanciano che nell'anticipo di B costringe allo 0-0 casalingo il Latina.
Gara tatticamente perfetta dei frentani che mantengono viva l'imbattibilità e restano in zone di altissima classifica in attesa del completamento del quinto turno di campionato. Latina invece che ha confermato tutti i propri limiti sotto porta.
Primo tempo sostanzialmente equilibrato. Dopo un avvio deciso da parte degli abruzzesi, col passare dei minuti Latina più propositivo con buon possesso del pallone e verticalizzazioni non sempre precise per le punte. Lanciano ben disposto in difesa ma poco preciso e fortunato nell'ultimo passaggio eccezion fatta un paio di contropiedi velenosi non sfruttati. Frentani che non hanno punto come nelle prime quattro di campionato.
Secondo tempo sulla falsariga del primo, con gara bloccata in attesa dell'episodio in grado di cambiare gli equilibri. Lanciano più in partita e capace di creare i pericoli maggiori. Qualche rimpianto per gli uomini di Baroni che a pochi minuti dalla fine con Di Cecco hanno costruito la più ghiotta palla gol dell'incontro.
Primo brivido per i padroni di casa al quinto con una bella botta al volo di Gatto dal limite sugli sviluppi del solito corner di Mammarella.
Risposta del Latina pochi secondi dopo con Crimi, che dai 16 metri controlla un buon pallone e non inquadra non di molto lo specchio della porta. Gara vivace ed al sesto altra conclusione da fuori del lancianese Paghera, di poco a lato.
Al nono ghiotta occasione per i nerazzurri con Morrone, che di prima intenzione nel cuore dell'area di rigore non concretizza uno splendido cioccolatino di Ghezzal: para facile Sepe.
Al 13esimo accelerazione ottima dei frentani e gran giocata di Piccolo che in velocità si libera di un avversario e con un destro velenoso ad incrociare sfiora l'angolino basso alla destra di Iacobucci.
Al 26esimo tiro cross deviato di Alhassan, traiettoria velenosa che sorprende Sepe, salvato però sulla linea da un grandissimo Mammarella.
Al 37esimo protagonista lo stesso terzino frentano questa volta in attacco: tiro potente ma troppo centrale tra le braccia di Iacobucci.
Al 41esimo ottimo Ghezzal nel corridoio per Ristovski che da posizione decentrata spara altissimo sulla traversa.
Nella ripresa prima fiammata della Virtus al minuto 2 con Gatto che appena dentro l'area di rigore chiama al non facile intervento di piede Iacobucci.
All'undicesimo tentativo piuttosto velleitario di Piccolo dalla distanza e palla sul fondo.
Al 16esimo ghiotta palla gol per i laziali. Ghezzal riceve un pallone da Crimi all'altezza del dischetto del rigore ma cincischia al momento del dunque.
Al 20esimo altra buona occasione per il Latina. Traversone col contagiri di Barraco per la testa di Ristovski che completamente solo da 2 passi alza troppo la mira. Un minuto dopo contropiede della Virtus e Gatto all'altezza dell'area piccola arriva di un nulla in ritardo su di un intelligente cross di Piccolo.
Al 24esimo direttamente dal limite magia su calcio franco di Mammarella che sfiora di un nulla il palo a Iacobucci battuto.
Al 26esimo eccesso di altruismo di Buchel che a tu per tu col portiere del Latina cerca un improbabile assist nel mezzo con la difesa nerazzurra che libera l'area.
Al 37esimo salvataggio clamoroso di Morrone sulla linea su diagonale secco di Di Cecco in piena area di rigore.
Al 41esimo conclusione dal limite di Jefferson: para facile Sepe.
Al 45esimo strepitoso intervento di Sepe che nega il gol vittoria a Negro.
Martedì per la Virtus seconda trasferta consecutiva sull'ostico campo della Juve Stabia.

TABELLINO

LATINA (3-5-1-1): Iacobucci; Brosco, Cottafava, Esposito; Ristovski, Cejas (19'st Negro), Crimi, Bruno (14'st Barraco), Alhassan; Morrone; Ghezzal (39'st Jefferson). A disposizione: Pawlowski, Bruscagin, Maltese, Baldan, Chiricò, Figliomeni. Allenatore: Breda.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe; De Col, Troest, Amenta, Mammarella; Di Cecco, Paghera (43'st Plasmati), Buchel; Piccolo (30'st Thiam), Falcinelli, Gatto (42'st Turchi). A disposizione: Casadei, Aquilanti, Minotti, Fofana, Vastola, Nicolao. Allenatore: Baroni.
ARBITRO: Abbattista della sezione di Molfetta.