CALCIO

Lega Pro. Per l'iscrizione del Chieti manca la fideiussione. L'Aquila: confermato Pagliari

Un punto di penalizzazione certa per i neroverdi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1862

Lega Pro. Per l'iscrizione del Chieti manca la fideiussione. L'Aquila: confermato Pagliari

Walter Bellia




CHIETI. Come preventivato alla vigilia, il patron del Chieti Walter Bellia non ha fatto in tempo a reperire la fideiussione da 400mila euro circa per l'iscrizione della squadra al prossimo campionato di Seconda Divisione. Il club, che va detto non corre il rischio di non partecipare al campionato, una volta presentate tutte le carte in regola partirà in ogni caso con un punto di penalizzazione per il ritardo di presentazione della fideiussione. Bellia, che in settimana attende fiducioso altri incontri con imprenditori intenzionati ad entrare nel sodalizio neroverde per allargare la base societaria, si è detto tranquillo ed ha parlato soltanto di un problema tecnico che non dipende dalla volontà della Chieti Calcio. Il sodalizio abruzzese nella giornata di venerdì aveva presentato tutta la documentazione in regola per l'iscrizione alla prossima Seconda Divisione ed aveva sperato fino all'ultimo in buone notizie dalla banca Serafina.
«Di più era impossibile fare» – ha raccontato il presidente Walter Bellia – «per il rilascio della polizza fideiussoria servivano tempi tecnici ben precisi, indipendenti dalla nostra volontà. L'iscrizione del Chieti però non è a rischio in quanto la fideiussione verrà rilasciata nei giorni prossimi. L'unico rammarico è quello di partire anche quest'anno con una penalizzazione già certa in classifica di un punto». 


Formalizzata l'iscrizione, il Chieti potrà pensare all'allestimento dell'organico, del quale con ogni probabilità non faranno più parte Del Pinto e De Sousa, inseguiti da club di categoria superiore. Al momento i nodi da sciogliere sono 2 e riguardano il Direttore Sportivo, con Alessandro Battisti che potrebbe lasciare ed il tecnico. In cima ai desideri di Bellia ci sarebbe Silvio Paolucci, che ha già fatto sapere di gradire la soluzione neroverde. Paolucci ricoprirebbe, nell'eventualità di addio di Battisti, l'insolito ruolo di allenatore e responsabile dell'area tecnica. In ogni caso, in assenza di buone nuove dal punto di vista societario, il Chieti affronterà la prossima stagione con obbiettivi di minima.
Grandi progetti invece in casa L'Aquila dopo la promozione in Prima Divisione. Era nell'aria da diversi giorni ma ieri è arrivata la conferma ufficiale: Giovanni Pagliari resta sulla panchina dei rossoblù. Il tecnico della promozione, fortemente voluto da tutto il nuovo cda societario, ha firmato un contratto annuale con probabile opzione per la stagione successiva.
La società intanto continua a scandagliare il mercato alla caccia di innesti di qualità. Con il campionato di Prima Divisione che quest'anno non prevede retrocessioni, l'occasione di centrare addirittura i play-off promozione per la Serie B appare abbastanza ghiotta, con diverse squadre che eviteranno spese folli per l'allestimento della rosa.
Andrea Sacchini