RUGBY

Gran Sasso. Loredana Micheli: «essere il presidente della Serie A? Sarebbe un sogno»

Domenica al Fattori la finale per la Serie A di rugby col Tarvisium

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3200

Gran Sasso. Loredana Micheli: «essere il presidente della Serie A? Sarebbe un sogno»




L'AQUILA. Domenica 2 giugno grande giornata di rugby a L'Aquila. Al “Tommaso Fattori” la Gran Sasso si giocherà la stagione e la promozione in serie A nella finale di ritorno contro i Ruggers Tarvisium, formazione di Treviso che ha vinto all'andata per 22 a 5.
La società chiama a raccolta tutta la città per un evento sportivo importante per tutto il movimento rugbystico aquilano. Al “Fattori” fondamentale sarà l'apporto da parte del pubblico.
“Siamo pronti” afferma il tecnico Pierpaolo Rotilio “la squadra è in forma, abbiamo lavorato bene e abbiamo sicurezza dei nostri mezzi. Domenica vinceremo”.
Contattata dalla redazione di PrimaDaNoi.it, la presidentessa Loredana Micheli ha confidato il suo sogno sportivo più grande, che domenica al fischio finale dell'arbitro potrebbe diventare realtà: «dall'inizio del campionato il mio sogno è sempre stato quello di essere il presidente che ha portato il Gran Sasso in Serie A. Spero proprio che i ragazzi ce la facciamo, hanno lavorato tantissimo insieme alla società. Sarebbe una grandissima soddisfazione meritata per tutti noi».

IN CAMPO CON LO STESSO CUORE E STESSA MAGLIA
«I ragazzi sono molto tesi dopo il risultato dell'andata» – va avanti la Micheli – «ma in società siamo molto fiduciosi perché sappiamo le potenzialità e le grandi qualità del gruppo e dei singoli. Speriamo in un buon risultato. Ho detto ai ragazzi in questi giorni che devono scendere in campo tutti con lo stesso cuore e con la stessa maglia, per uscire dal campo a testa alta».
Una grande spinta verrà data dal pubblico, che nelle finali dell'anno scorso già riempirono il Fattori: «mi aspetto tanto pubblico. Sono una componente importante per incoraggiare la squadra e perché no intimorire un po' gli avversari. Mi aspetto che vengano in tanti a spingere la Gran Sasso, perché sarebbe il giusto coronamento di un campionato bellissimo giocato dalla squadra».
Il rammarico maggiore è per una formula che, nonostante un campionato vinto con diverse settimane di anticipo, prevede una finale al termine della stagione regolare: «dispiace perché durante il campionato abbiamo già dimostrato il nostro valore, arrivando primi con ben 4 settimane di anticipo. Ora purtroppo la formula è questa e la accettiamo. Ce la metteremo tutta per dare alla città di L'Aquila, che vive di rugby, una grande soddisfazione sportiva».
Fischio di inizio ore 15.30 allo stadio Fattori di L'Aquila.

ACTIONAID CON LA GRAN SASSO RUGBY
Il 2 giugno ActionAid sarà presente alla finale di ritorno per l’accesso in serie A della Gran Sasso contro i Ruggers Tarvisium.
L’appuntamento è alle 15.30 allo Stadio Fattori. All’interno dello stadio sarà presente un punto informativo per sensibilizzare sportivi e appassionati sui temi della giustizia sociale e della lotta alla povertà.
La Gran Sasso Rugby è testimonial delle attività di ActionAid e con il suo impegno sottolinea le forti affinità tra la pratica rugbystica e la mission di ActionAid.
Lealtà, senso di responsabilità, altruismo, impegno, gioco di squadra e determinazione: sono alcuni dei valori che incarnano lo spirito del rugby così come il lavoro che ActionAid porta avanti in Italia e nel mondo.

Andrea Sacchini