CALCIO

Virtus Lanciano. Gautieri è vicinissimo al Chievo Verona. Oggi l'incontro con i Maio

Il club clivense avrebbe offerto al tecnico un contratto biennale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1909

Virtus Lanciano. Gautieri è vicinissimo al Chievo Verona. Oggi l'incontro con i Maio




LANCIANO. Potrebbe esserci oggi nel pomeriggio l'atteso incontro tra Carmine Gautieri e la dirigenza della Virtus Lanciano. Il tecnico della promozione e della salvezza in Serie B potrebbe chiedere la rescissione nonostante il contratto che lo lega al club frentano fino a giugno 2014. Il Lanciano, che farà di tutto per trattenere Gautieri, alla fine accetterà la richiesta del proprio tecnico che nelle ultime ore è finito in cima alla lista dei desideri del Chievo Verona. Chiaro che, nell'eventualità di una chiamata in Serie A, la Virtus non avrebbe alcuna chance e soprattutto intenzione di trattenere l'allenatore campano controvoglia. Il Chievo, che offrirebbe un biennale e secondo rumors di mercato sarebbe vicinissimo all'accordo col mister, ha bisogno di rimpiazzare Eugenio Corini, vicino al Palermo.
Gautieri ad ogni modo avrebbe smentito contatti col club clivense, limitandosi ad un: «devo ancora parlare con il club in questi giorni, poi valuteremo...».
Una volta ufficializzato l'addio di Gautieri, la società cercherà sulla piazza un valido rimpiazzo. In pole ci sarebbero Domenico Toscano, ultimo anno alla Ternana, l'ex Pescara Giovanni Stroppa e soprattutto Boscaglia, che ha guidato alla promozione quest'anno il Trapani. 


Per quanto riguarda il mercato, la proprietà Maio avrebbe quasi convinto D'Aversa a prolungare il contratto con la Virtus di un altro anno. Il capitano dei frentani aveva annunciato l'addio al calcio al termine di Novara-Lanciano, ma potrebbe anche tornare sui suoi passi accettando l'offerta del club.
La squadra intanto dopo le feste già da qualche giorno è in vacanza per ricaricare le batterie in vista della prossima stagione. Serie B che per la seconda volta nella sua storia vedrà al via 2 formazioni abruzzesi: Pescara e Lanciano. I frentani raccolgono l'eredità del Castel di Sangro, che tra il 1996 ed il 1998 disputò 2 campionati in Serie B prima di tornare in Serie C. 


Andrea Sacchini