Pallanuoto Pescara. L'Original Marines vince ed è salva. Bustino corsara a Napoli

L'OM batte alle piscine Le Naiadi 14-10 il Promosport

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2975

Pallanuoto Pescara. L'Original Marines vince ed è salva. Bustino corsara a Napoli




PESCARA. Vittoria e salvezza, questo voleva la pescarese Original Marines e questo ha ottenuto. Il traguardo più importante per la neonata società biancazzurra, che oggi in formazione aveva tre giocatori under 15 (Micomonico, Di Nardo e Vannucci) a causa delle assenze di Provenzano, Di Ferdinando e Dei Rocini.
La Promosport ha fatto un lungo viaggio dalla Sardegna all'Abruzzo senza aver nulla da perdere vista la sua precaria classifica, un vantaggio o uno svantaggio dipende dai punti di vista. La squadra di Cagliari ha portato avanti comunque la sua partita, giocando una dignitosa pallanuoto finché ne ha avuto le forze.
Ma l'Original Marines ha mantenuto sempre le redini del gioco e del risultato, pur non avendo certo offerto il meglio del suo repertorio, forse preoccupata della posta in palio, non tanto la vittoria quanto l'aritmetica salvezza.
E' così che Original Marines-Promosport non ha fornito indicazioni definitive sul risultato fino all'ultimo periodo, quando la formazione di Maurizio Gobbi ha consolidato il vantaggio portandolo verso ampi margini di sicurezza.
Giudizi estetici a parte, con questi punti pesanti i pescaresi hanno suggellato un a stagione molto positiva, che può guardare avanti con belle prospettive vista la giovane età media dell'organico.
Come spesso è capitato quest'anno, mattatore di giornata a livello realizzativo è stato il bomber del girone Andrea D'Aloisio, autore di 5 segnature.
E alla fine, per festeggiare la permanenza in B maschile, tutti in acqua, anche il coach Maurizio Gobbi che per una volta ha perso simpaticamente il suo aplomb inglese.
Vittoria preziosissima anche per l'altra pescarese, la Bustino, che ha superato a domicilio 7-6 in Napoli.

ORIGINAL MARINES PESCARA-PROMOSPORT CAGLIARI 14-10
ORIGINAL MARINES PESCARA: Zicolella, Micomonico, Di Nardo, Gabella, De Ioris 1, Prosperi, Magnante, Vannucci, Collini 3, D'Aloisio 5 (2 rig.), E. Gobbi 3, Iervese 2, Mambella. All. M. Gobbi.
PROMOSPORT CAGLIARI: Foschi, Angioni, N. Cogoni, Cotza, Massa 3, Morabito, Porceddu, M. Cogoni 1, Marini 3, Fenu 2, Lodi 1. All. Granara.
ARBITRO: Baretta.
PARZIALI: 3-2, 4-3, 2-2, 5-3.
NOTE: superiorità numeriche Pescara 3/6 (+ 2 rig. realizzati), Cagliari 3/5 (+ 1 rig. non realizzato), espulsione per 3 falli Morabito (4° t.).

RARI NANTES NAPOLI-POL. BUSTINO PESCARA 6-7
RARI NANTES NAPOLI: Rotondo, Pariso 1, Maione, Ciniglio 1, Cinque, Perna 2, Di Martino, Simonetti, Gargiulo 2, Guidone, D’Antonio, Salvi. All. Marsili
BUSTINO PESCARA: Di Meco, Santarelli, Disegno, Casini 2, Sarnicola 1, Giannascoli, Orlandini, Di Giovanni 1, Giordano 2, Bellaspica, D’Amario 1, Norscia. All. Fustinoni
ARBITRO: Di Martire
NOTE: parziali 1-3, 2-1, 1-1, 2-2. Usciti per tre falli Di Martino (N) nel terzo periodo e Disegno (B) nel quarto periodo. Espulso nel quarto periodo il tecnico della Bustino Fustinoni per proteste.