SERIE B

Virtus Lanciano. Blindare il tecnico Gautieri ora è la priorità del Ds Leone

Dopo i festeggiamenti bisogna programmare la prossima Serie B

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1110

Virtus Lanciano. Blindare il tecnico Gautieri ora è la priorità del Ds Leone

Carmine Gautieri




LANCIANO. Conquistata la permanenza in Serie B continuano i festeggiamenti in città per la Virtus Lanciano. Domani (giovedì) squadra, tecnico e società riceveranno l'abbraccio di sportivi e tifosi alle ore 19,30 allo stadio Biondi.
A partire da venerdì però per il sodalizio dei Maio sarà d'obbligo pensare al futuro. La priorità al momento è quella di blindare Carmine Gautieri, legato per un altro anno al club frentano ma inseguito da diversi sodalizi di grande prestigio. A tal proposito il Ds Luca Leone ha confermato la forte volontà del Lanciano di confermare l'attuale tecnico anche per l'anno prossimo: Gautieri ha fatto qualcosa di straordinario in questa stagione, centrando una salvezza storica per questa città in Serie B. La speranza è che possa restare con noi, ma lui sa qual'è la scelta giusta per lui. A Lanciano è stimato da allenatore e da uomo e speriamo che possa restare almeno per un'altra stagione.
«Non abbiamo ancora parlato però» – prosegue Leone – «ma sicuramente nei prossimi giorni troveremo una soluzione per il futuro».
Sull'esaltante campionato di Serie B disputato dai frentani: «dopo un inizio difficile il Lanciano ha meritato questa salvezza. La squadra ha dato il massimo e saremmo stati pronti anche in caso di Play-out. Per noi è come aver vinto il campionato dopo la promozione dell'anno scorso. A Trapani è stato bellissimo ma questa gioia è bellissima come quella dell'anno scorso». 


Sul suo futuro invece: «ringrazierò sempre Lanciano e la proprietà Maio per la possibilità importante che mi ha dato. La mia intenzione è quella di restare e continuare a costruire qualcosa di importante come negli ultimi 2 anni».
Ieri importante appuntamento con la solidarietà per la Virtus, che allo stadio Biondi ha incontrato i ragazzi delle associazioni Percorsi, Angsa, Anffas, Centro Diurno ASL Lanciano-Vasto-Chieti e Centro Agg. Psico-Sociale “Sant'Onofrio” per un pomeriggio di sport, solidarietà e divertimento.

LE REGOLE DEI PLAY-OFF PROMOZIONE
Scatteranno domani i play-off promozione con le gare Brescia-Livorno e Novara-Empoli. Le vincenti delle 2 semifinali si affronteranno in finale secondo i seguenti criteri:
a) la squadra 3ª classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra 6ª classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra 6ª classificata;
b) la squadra 4ª classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra 5ª classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra 5ª classificata;
c) a conclusione delle due gare di cui ai punti a) e b), risulta vincente la squadra che ha ottenuto il maggior numero di punti; in caso di parità di punteggio, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti. In caso di ulteriore parità, viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato (non si disputano tempi supplementari);
d) le squadre vincenti le gare di cui ai punti a) e b) disputano una gara di andata e una di ritorno. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in peggior posizione di classifica al termine del Campionato.
Ottiene la promozione al Campionato di Serie A la squadra che, a conclusione delle due gare, ha ottenuto il maggior numero di punti; in caso di parità di punteggio, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti. In caso di ulteriore parità, ottiene la promozione al Campionato di Serie A la squadra in miglior posizione di classifica al termine del Campionato (non si disputano tempi supplementari);
e) la squadra vincente dopo le due gare di cui al punto d) acquisisce il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Serie A.


Andrea Sacchini