Basket. La BLS Chieti prepara i play-out superando in trasferta 69-65 l'Omegna

Ai play-out sfida al Mirandola al meglio delle 5 gare

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1160

Basket. La BLS Chieti prepara i play-out superando in trasferta 69-65 l'Omegna




CHIETI. La BLS Chieti conclude la stagione regolare con una bella vittoria sul campo della Paffoni Omegna, che non riesce dunque a conquistare un posto nei playoff. I biancorossi, privi di Diomede e Rajola (i cui infortuni tengono in apprensione lo staff teatino anche per i playout), erano già certi del 15° posto finale, ma hanno affrontato la partita con il giusto atteggiamento per entrare nel clima degli spareggi che metteranno in palio un posto nella Legadue Silver della propria stagione, in cui Chieti se la vedrà contro Mirandola senza il vantaggio del fattore campo.
Nel match del PalaBattisti coach Sorgentone ha alternato tutti gli elementi a disposizione, provando diverse soluzioni tattiche. In avvio Raschi serve con continuità Rossi, la Paffoni conduce con tre triple, ma la difesa biancorossa non concede più nulla, e il quarto di chiude in equilibrio (14-15).
Nel secondo periodo le diverse difese messe in campo da Sorgentone tolgono riferimenti ai padroni di casa, mentre i teatini fanno circolare bene il pallone, trovano 5 triple con quattro uomini diversi (Raschi, Micevic, Gialloreto e Gatti) e si issano sul +16. A metà gara il punteggio è 29-42, frutto del + 8 a rimbalzo e del 53% al tiro, contro il 37% concesso agli avversari.


Dopo aver toccato il massimo vantaggio di 17 lunghezze, la BLS deve fronteggiare la reazione rossoverde: due triple di Saccaggi accendono il palasport, mentre gli errori ai liberi e diversi possessi mal gestiti fanno presagire il sorpasso. Una tripla di Bolletta è l’unico canestro dal campo dei biancorossi, che subiscono Picazio e compagni ma mantengono la testa avanti: 50-55 alla penultima sirena. Nel frattempo le squadre si caricano di falli: Micevic e Raschi dovranno giocare l’intero ultimo quarto gravati di 4 falli.


Il break della Paffoni si allunga fino al 23-9 Chieti mantiene un solo punto di vantaggio ma respinge diversi tentativi di sorpasso prima di subire due canestri di Metreveli e la quinta tripla di Saccaggi, che a 4 minuti dalla fine vale il 65-61 interno. Sembra il là per un epilogo scontato, ma la BLS non molla: dopo il quinto fallo di Metreveli, Rossi segna il piazzato del -2, poco dopo Gialloreto subisce fallo da oltre l’arco e non sbaglia i tre liberi del controsorpasso. La pressione ora è tutta sulle spalle della Paffoni, che non segnerà nessuno dei 6 tiri tentati nel finale. L’ultimo minuto è palpitante, Rossi stoppa Toure e Raschi subisce fallo sul fronte opposto con 24” da giocare. La mano dell’ala sammarinese non trema, la difesa biancorossa fa il resto recuperando il pallone della vittoria a 13”. Un altro libero di Raschi fissa il punteggio sul clamoroso 65-69.
In virtù della vittoria casalinga di Bari su Latina, l’avversaria della BLS nei playout sarà dunque la Dinamica-DWB Mirandola. La serie, al meglio dei 5 incontri, si apre domenica 19 a Mantova.

PAFFONI OMEGNA – BLS CHIETI 65-69 (14-15; 29-42; 50-55)
PAFFONI OMEGNA: Mariani 11, Toure 8, Villani 3, Metreveli 9, Farioli 11; Picazio 9, Aralossi ne, Jovancic, Canali ne, Saccaggi 14. All. Di Lorenzo.
BLS CHIETI: Gialloreto 9, Severini 6, Raschi 17, Micevic 4, Rossi 16; Nolli ne, Gatti 10, Bolletta 7, Mastroianni ne, Spera. All. Sorgentone.
RIMBALZI: Omegna 30 (Farioli 9), Chieti 38 (Rossi 10). Assist: Omegna 1 (Picazio), Chieti 4 (Raschi 4).