Rugby. L'Aquila perde 13-9 a Parma ed è costretta a giocare lo spareggio

La permanenza in Eccellenza verrà decisa allo spareggio di sabato

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2662

Rugby. L'Aquila perde 13-9 a Parma ed è costretta a giocare lo spareggio



PARMA. Si giocherà sabato prossimo sul campo neutro di Prato lo spareggio tra L’Aquila Rugby e i Crociati Parma: in palio la permanenza nella massima serie.
A Noceto vincono i Crociati con il risultato di 13 a 9, ma il bonus conquistato dai neroverdi per differenza punti porta le due formazioni sulla stessa posizione in classifica, entrambe a 16 punti: sarà quindi necessario uno spareggio per decretare la squadra che, nel prossimo anno, disputerà ancora l’Eccellenza.
Emozionante, ma non bella – altissima la posta in palio – la partita andata in scena al “Nando Capra” di Noceto davanti alle telecamere di Rai Sport 2 e ad un folto pubblico, con una grande presenza di sostenitori neroverdi. È L’Aquila a rompere per prima lo zero a zero iniziale grazie al piede di Paolucci che realizza due calci di punizione, al 3’ e all’8’ minuto (0 – 6); i Crociati rispondono immediatamente con la meta di En Naour (5 – 6). Al 12’ è ancora L’Aquila ad allungare con il piede di Paolucci, ma sul 9 a 5 per i neroverdi Castle porta in vantaggio i suoi schiacciando l’ovale oltre la linea di meta aquilana (10 – 9); allo scadere del primo tempo Farolini aumenta ancora il vantaggio realizzando un calcio di punizione e mettendo a segno gli ultimi punti della prima frazione di gioco e della partita (13 – 9): nessuna segnatura nel secondo tempo.
“È stata una partita dura: non siamo riusciti a concretizzare le occasioni che ci si sono presentate a causa della scarsa freddezza mostrata. Per la sfida decisiva sul campo di Prato dovremo essere bravi a mettere da parte l’emotività ed avere la giusta lucidità per rispettare i piani di gioco” – così il coach Umberto Lorenzetti al termine del fischio finale.
La società ringrazia i sostenitori neroverdi per la calorosa presenza sugli spalti del “Nando Capra”, il rugby club vecchio cuore neroverde, gli Ultra della Curva Nord di Bergamo ed i rappresentati del gruppo Jemo ‘nnanzi, ed auspica di ritrovare lo stesso sostegno a Prato per la sfida decisiva.

IL TABELLINO

MARCATORI: p.t. 3’ cp. Paolucci (0-3); 8’ cp. Paolucci (0-6); 9’ m. En Naour (5-6); 12’ cp. Paolucci (5-9); 23’ m. Castle (10-9); 40’ cp. Farolini (13-9); s.t.
CROCIATI PARMA: Farolini; Alberghini, Castle, En Naour, Carritiello (10’ st. Casalini); Zucconi, Violi; Marazzi, Sciacca (36’ st. Silvestri), Dell’Acqua (16’ st. Rimpelli); Mandelli (cap), Amenta (10’ st. Pedrazzani); Negrotto, Manghi, Ferrari (13’ st. Goegan) all. Bordon
L'AQUILA: Palmisano; Robinson, Falsaperla M., Antonelli (5’ st. Falsaperla L.), Paolucci; Lorenzetti, Callori di Vignale (26’ st. Santavicca); Turner, Zaffiri Di Cicco; Cialone (cap), Wilson; Cafaro (22’ st. Bordonaro), Subrizi (28’ st. Cocchiaro), Milani (36’ st. Breglia) all. Lorenzetti
ARBITRO: Damasco (Napoli). GIUDICI DI LINEA: Belvedere (Roma), Lento (Udine). QUARTO UOMO: Favero (Treviso).
NOTE: giornata tersa, temperatura estiva, campo in ottime condizioni. Mille spettatori circa.
CALCIATORI: Paolucci (L’Aquila) 3/3, Violi (Crociati) 0/2, Farolini (Crociati)1/2
CARTELLINI: 25’ st. giallo Pedrazzani (Crociati)
MAN OF THE MATCH: Zaffiri (L’Aquila)

RISULTATI E CLASSIFICA ULTIMA GIORNATA CAMPIONATO ECCELLENZA

Petrarca Padova v Marchiol Mogliano 36 – 03 (5-0)
Mantovani Lazio v Rugby Viadana 16 – 15 (4-1)
Crociati Rugby v L’Aquila Rugby 13 – 09 (4-1)
M-Three San Donà v Vea-FemiCZ Rovigo 27 – 22 (5-1)
Estra I Cavalieri Prato v Fiamme Oro Roma 55 – 13 (5-0)
Cammi Calvisano v Rugby Reggio 53 – 17 (5-0)
Classifica: Rugby Viadana punti 86; Cammi Calvisano punti 84; Estra I Cavalieri Prato punti 83; Marchiol Mogliano punti 71; Petrarca Padova punti 69; Vea-FemiCZ Rovigo punti 63; Mantovani Lazio punti punti 42; Fiamme Oro Roma punti 41; M-Three San Donà punti 37; Rugby Reggio punti 31; L’Aquila Rugby e Crociati Rfc punti 16.