SERIE A

Delfino Pescara. Il Ds Delli Carri va allo scoperto: «al 99% andrò via»

Sebastiani e la salvezza: «impossibile gareggiare contro una Ferrari...»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2553

Daniele Delli Carri

Daniele Delli Carri



PESCARA. Domenica il Pescara affronterà al Ferraris il Genoa ma è chiaro che tutte le attenzioni di tifosi e società sono rivolte al futuro. Con la retrocessione ormai alle porte, un pareggio potrebbe anche non bastare a rimandare il discorso alla gara di mercoledì col Milan, si cercherà di sciogliere nel più breve tempo possibile i nodi relativi al nuovo allenatore e Direttore Sportivo. Detto nei giorni scorsi di Marino in pole position, si vocifera addirittura che l'ex tecnico di Catania ed Udinese abbia già trovato un accordo di massima con il club biancazzurro, non bisognerà scartare a priori né la conferma di Bucchi né l'ingresso di un nuovo outsider il cui nome non è ancora trapelato.
Certamente verrà ingaggiato un nuovo Ds, con Daniele Delli Carri ormai al passo d'addio e che proprio ieri ha confermato a TMW tutte le voci delle ultime settimane: «al 99% lascerò Pescara. Dispiace perché è come lasciare una famiglia dopo tante soddisfazioni ed anni di lavoro. Tra una decina di giorni ne parlerò con la società e troveremo una soluzione».
Le parole del Ds sono state pronunciate a dispetto del leitmotiv che il patron Daniele Sebastiani recita da parecchie settimane: «Delli Carri ha un contratto col Pescara anche per il prossimo anno e resterà, anche perché ha svolto un ottimo lavoro in questi anni di collaborazione».
«Se ai nastri di partenza di una qualsiasi gara si parte con una 500 contro una Ferrari, è impossibile vincere senza che la Ferrari rompa il proprio motore» – chiude il presidente del Pescara – «Se la gente entra in questa mentalità può essere che insieme si potrà fare qualcosa di importante, altrimenti non si andrà da nessuna parte se la gente sale sul carro solo quando si vince».
Poche novità per quanto riguarda l'assetto societario, con il cda confermato in toto anche per la prossima stagione. L'unica novità riguarda Ortolano che è uscito dal cda ma è rimasto in qualità di socio semplice. In queste ore Sebastiani incontrerà il presidente del Recreativo Huelva, Victor Mesa, per intavolare un probabile discorso di cessione di quote pari al 10% circa dell'intero pacchetto.

NOTIZIARIO
La squadra intanto in vista della trasferta di Genova sponda rossoblù ha giocato ieri pomeriggio un'amichevole a Popoli vincendo per 12-1 contro i locali. In gol Cascione, Caraglio, Sforzini, Celik, Blasi, Vukusic, Catalano, Rizzo, Bjarnason e tripletta di Abbruscato. Per il Popoli gol della bandiera di Di Gregorio.
Nel primo tempo hanno giocato: Falso; Balzano, Bocchetti, Bianchi Arce, Zauri; Togni, Blasi; Celik, Cascione, Caraglio; Sforzini.
Nel secondo tempo: Falso; Bocchetti (35'st Iannascoli), Capuano, Mbodj, Zanon; Bjarnason, Rrizzo; Di Francesco, Vukusic, Catalano; Abbruscato.
Non hanno partecipato alla sgambata Pelizzoli, Modesto e Caprari che hanno anzitempo finito la stagione. Out anche Sculli, Weiss, D'Agostino, Kroldrup e Quintero. Oggi allenamento alle ore 15,00 al centro sportivo Vestina di Montesilvano.
Andrea Sacchini