Basket. L'Amatori Pescara in rimonta supera 88-82 il coriaceo Rieti

Domenica gara 1 dei play-off in casa di Scauri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1307

Basket. L'Amatori Pescara in rimonta supera 88-82 il coriaceo Rieti




PESCARA. Nel trentesimo ed ultimo turno di DNB, l'Amatori Pescara batte Rieti con il punteggio di 88 a 82 e termina il suo campionato quinta in classifica. Fallito dunque il sorpasso ai danni di Scauri a cui ambivano i pescaresi: l'Autosoft ha infatti vinto ad Agropoli rimanendo quarta ed avrà a proprio favore il fattore campo nel primo turno di playoff contro i biancorossi. Il cinque maggio la squadra di coach Trullo si presenterà nella cittadina pontina per la prima sfida della serie al meglio dei tre incontri, mentre gara-2 si giocherà al PalaElettra nella serata di giovedì 9 maggio (da definire ancora l'orario). L'eventuale terzo atto andrà in scena ancora al PalaBorrelli di Scauri.
Nonostante alla fine siano stati ininfluenti, Pescara si è comunque dovuta guadagnare sul campo gli ultimi due punti stagionali domando una Rieti vogliosa di giocarsi le proprie chance fino alla fine. Chi si aspettava i laziali già mentalmente in vacanza e un match dal sapore balneare è rimasto deluso, perché la Linkem, pur priva di alcuni dei suoi uomini di rotazione, ha giocato fino alla fine ed ha condotto nel punteggio per lunghi tratti della gara. Dopo aver chiuso il primo tempo avanti 40 a 36, nel secondo l'Amatori si è fatta sorprendere scivolando sul -10 (61-71) a 7' dalla fine e c'è voluto un quarto periodo da 31 punti per ribaltare una situazione che si stava tramutando in beffa. Il break che ha riportato la contesa in parità l'hanno firmato Di Carmine (13 punti e 17 di valutazione), Gilardi (15, 4 assist, 4 recuperi) ed una sfuriata balistica di Lagioia che ha messo a segno 11 punti consecutivi riportando i padroni di casa finalmente in vantaggio (77-76 al 36'). Il suggello è arrivato dai liberi segnati da Pepe e Mlinar, quest'ultimo rimasto ai box per tutta la settimana e sceso in campo non al massimo della condizione.
Al suono della sirena abbracci e commozione per il reatino Gianluca De Ambrosi, ex di Roseto e Chieti, che lascia il basket giocato per la carriera di allenatore, ma soprattutto per Pescara che ha così potuto festeggiare nei migliori dei modi il suo approdo nei playoff: un risultato storico per la società che per la prima volta centra questo obiettivo in serie B. Attenzione però a pensare che Maino e soci siano sazi, l'appetito vien mangiando e l'hanno confermato a fine partita sia il presidente D'Onofrio che il tecnico Tony Trullo. L'Amatori non vuole fare la “comparsa” ed è fermamente decisa a sgambettare una favorita, ci proverà con Scauri già da domenica prossima, per tirare le somme c'è ancora tempo.
*** STATISTICHE