CALCIO

Serie B. Turchi non basta. La Ternana blocca la Virtus Lanciano sull'1-1 al Biondi

Piccolo passo in avanti con i play-out staccati di 2 punti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1572

Serie B. Turchi non basta. La Ternana blocca la Virtus Lanciano sull'1-1 al Biondi



LANCIANO. La Virtus Lanciano non va oltre l'1-1 al Biondi con la Ternana e spreca una buona occasione per allontanarsi dalla zona calda della classifica. I gol tutti nel primo tempo. Vantaggio degli abruzzesi al 38esimo con Turchi e pari di Ceravolo al 46esimo.
Gara sostanzialmente “chiusa” dall'episodio del pari ternano nei minuti di recupero del primo tempo, con il Lanciano che nella ripresa non ha avuto la forza e la determinazione di riportarsi in vantaggio. Proteste dei rossoneri per un rigore prima concesso e poi negato dall'arbitro per un netto fallo di mani in area. Azione però, secondo il giudice di linea, irregolare perché al momento del cross di Mammarella il pallone era uscito sul fondo.
Dopo un primo tempo buono degli abruzzesi per pericoli creati e qualità della manovra dalla metà campo in su, nella ripresa calo vistoso dato dalla stanchezza. Tanti gli errori di una Virtus che non ha impensierito più di tanto una Ternana abile a chiudere ogni varco e nel rendersi anche pericolosa in contropiede.
Per fortuna le buone notizie per i frentani sono giunte dagli altri campi, con le sconfitte di Ascoli e Reggina che hanno allontanato di un punticino la zona play-out, distante ora 2 lunghezze.

PRIMO TEMPO
Nel Lanciano mister Gautieri a grandi linee conferma quanto ipotizzato alla vigilia e sceglie Rosania in difesa al posto dello squalificato Aquilanti. A centrocampo D'Aversa vince il ballottaggio con Vastola mentre in attacco fiducia a Falcinelli con Plasmati soltanto in panchina. Per il resto 4-3-3 con Almici, Amenta e Mammarella davanti Leali. Centrocampo completato con Di Cecco e Volpe con Turchi e Piccolo nel tridente offensivo.
Nella Ternana tanti indisponibili e scelte quasi obbligate per Toscano. 3-5-2 equilibrato con la tecnica e la velocità di Vitale e Bernardi sugli esterni con Litteri-Ceravolo tandem offensivo.
Arbitra Borriello della sezione di Mantova.
In avvio di gara decisamente più frizzante la Ternana. Al settimo fa tutto Ceravolo che appena dentro l'area non inquadra di poco lo specchio della porta. Un minuto dopo ottimo cross di Vitale per la battuta al volo di Ceravolo che pasticcia e cestina la ghiotta occasione.
Al quarto d'ora il primo pericolo creato dalla Virtus Lanciano. Sugli sviluppi di un corner palla per Di Cecco che da posizione più che privilegiata spara sul fondo.
Al 23esimo tiro da fuori di Turchi che manda abbondantemente alto sopra la traversa. Alla mezz'ora dal limite è il turno di Di Cecco che non inquadra il sette.
Al 32esimo la più ghiotta occasione della Ternana nei primi 45 di gioco. Straordinario assolo di Vitale che semina il panico nell'area rossonera ed a tu per tu con Leali non trova l'angolino.
Al 38esimo il vantaggio dei frentani. Contropiede di Di Cecco e via subito per Turchi che dal limite scaraventa il pallone alle spalle dell'incolpevole Brignoli.
Nell'unico minuto di recupero arriva il pareggio della Ternana ed è un gol bellissimo di Ceravolo che supera un paio di avversari e da posizione decentrata a tu per tu con Leali lo supera con un preciso piatto.

SECONDO TEMPO
La ripresa inizia subito con un imprevisto. Al rientro delle squadre infatti si spegne un riflettore e per il direttore di gara non ci sono le condizioni per riprendere la partita. Con dieci minuti di ritardo nuovamente palla al centro e via alle ostilità.
Parte subito forte il Lanciano con Piccolo, che al quarto dal limite impegna Brignoli.
Al 21esimo dalla distanza calcio franco di Vitale che termina alle stelle.
Al 23esimo ottima chance per la Virtus: gran botta dai 20 metri di Turchi, Brignoli pasticcia e per poco non combina la frittata con la retroguardia ternana che libera non senza difficoltà.
Al 33esimo conclusione piuttosto velleitaria di Alfageme facilmente controllata da Leali. Al 35esimo l'episodio del rigore prima concesso e poi negato per fallo di mani con pallone precedentemente uscito dal campo secondo il guardalinee.
Al 37esimo da distanza siderale ci prova senza fortuna D'Aversa con Brignoli attento.
Nel forcing finale tanta volontà ma nessuna precisione con risultato bloccato e zero azioni da segnalare.
Il punto va stretto al Lanciano ma va benissimo alla Ternana che fa un altro piccolo passo verso la salvezza. 43 punti in classifica per l'undici di Gautieri che si porta a 2 e 3 lunghezze rispettivamente da Reggina ed Ascoli.
Sabato per la Virtus trasferta ostica sul campo del Cesena, altra diretta concorrente per evitare i play-out.

TABELLINO
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Almici, Rosania, Amenta, Mammarella; Di Cecco (21'st Vastola), D'Aversa, Volpe; Piccolo, Falcinelli (32'st Plasmati), Turchi (28'st Falcone). A disposizione: Amabile, Scrosta, Fofana, Minotti. Allenatore: Gautieri.
TERNANA (3-5-2): Brignoli; Meccariello, Brosco, Ferraro; Bernardi, Carcuro, Di Deo, Botta, Vitale; Litteri (24'st Alfageme), Ceravolo. A disposizione: Ambrosi, Ciofani, Bencivenga, Sinigaglia, Maniero, Ferrari. Allenatore: Toscano.
ARBITRO: Borriello della sezione di Mantova.
Andrea Sacchini