Basket. Finale convulso e la BLS Chieti cede 74-68 a Latina

Teatini ormai costretti ai play-out

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

917

Basket. Finale convulso e la BLS Chieti cede 74-68 a Latina




LATINA. La BLS Chieti non riesce a riconquistare il successo esterno, arrendendosi 74-68 alla Benacquista Latina dopo essere stata a contatto per tutto il match e aver dato tutto in un finale convulso e ricco di episodi dubbi.
Latina deve fare a meno di Canavesi, e manda in campo Santolamazza, Milani, Carrizo, Arrigoni e Gagliardo, mentre Chieti si presenta con il quintetto delle ultime uscite (Rajola, Diomede, Raschi, Micevic e Rossi). Diomede e Gatti partono dalla panchina, ed anche se nel corso dell’incontro verranno utilizzati per qualche minuto, si confermano lontani dalla migliore condizione. Dopo un avvio contratto i padroni di casa si portano avanti con Arrigoni, ma grazie alla reattività di Severini e ad un Rossi preciso anche da fuori la BLS sorpassa, prima di subire le triple di Santolamazza e Carrizo che fissano il primo parziale sul 17-12.
Micevic si prende gradualmente la scena, i biancorossi tirano meglio da tre che da due ma negli ultimi minuti si bloccano completamente in attacco. I laziali sono costantemente più aggressivi, e trovano un ottimo Milani nel break che vale il 38-31 dell’intervallo.
Gli errori teatini continuano nella ripresa, il terzo fallo di Rossi è sfruttato dalla Benacquista che controlla e arriva ad un massimo vantaggio di 11 lunghezze. Questa volta però il finale di periodo è tutto della BLS, presa per mano da Micevic e Raschi che combinano per l’8-0 che tiene vivo il confronto (49-46).
Ogni volta che i ragazzi di Sorgentone esercitano il massimo sforzo, uno tra Carrizo, Santolamazza e Milani li respinge a tre possessi di distanza. Si arriva così agli ultimi 3 minuti con uno svantaggio tornato in doppia cifra, ma la BLS non si arrende mai: Rossi e Rajola accorciano, un fallo in attacco di Tavernelli apre la bagarre finale in cui gli arbitri faticano a gestire la gara, Rajola firma dalla lunetta il -4 a poco più di un minuto dalla sirena. Latina si affida a Carrizo, che rimane freddo di fronte alla pressione abruzzese e decide la gara con un 7/8 ai tiri liberi. Eppure una tripla di Gialloreto e due liberi di Rossi tengono apertissimo il discorso fino a 20” dalla fine: qui, con la BLS a -3, gli arbitri non ravvisano un’evidente infrazione di 5 secondi con la palla in mano di Santolamazza pressato e raddoppiato, e il solito Carrizo chiude successivamente il conto sull’obbligatorio fallo della difesa. Finisce 74-68: ora per la BLS i playout sono praticamente inevitabili, ma le ultime partite di stagione regolare saranno comunque decisive per definire fattore campo ed avversaria.

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA – BLS CHIETI 74-68 (17-12; 38-31; 49-46)

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: Santolamazza 15, Milani 17, Carrizo 15, Arrigoni 14, Gagliardo 2; Pastore ne, Tavernelli 4, Potì 3, Longobardi ne, Cecchetti 4. All. Billeri.
BLS CHIETI: Rajola 6, Severini 2, Raschi 13, Micevic 15, Rossi 18; Gialloreto 12, Gatti, Bolletta, Diomede 2, Spera ne. All. Sorgentone.
RIMBALZI: Latina 32 (Carrizo, Arrigoni e Gagliardo 6), Chieti 36 (Rossi 9). Assist: Latina 7 (Carrizo 3), Chieti 7 (Raschi 3).