Pallavolo. Week-end amaro per il Chieti che perde 3-2 con il Leverano

I teatini sciupano una ghiotta occasione salvezza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3232

Pallavolo. Week-end amaro per il Chieti che perde 3-2 con il Leverano




CHIETI. Sfuma sul parquet del PalaCus una ghiotta opportunità per la Pallavolo Chieti di battere una diretta concorrente per la salvezza. Il Leverano raccoglie due preziosissimi punti da questa trasferta, e riprende quota dopo la vittoria casalinga al tie break dell'Ostuni che ha risucchiato il Paglieta in ultima posizione ieri pomeriggio.
Il primo set tra Chieti e Leverano é molto combattuto, con entrambe le formazioni che mettono in campo l'anima (8-6). L'intero set procede in equilibrio, con Pagano, Cortina e Brunn da una parte e De Blasi, Sergio e Scrimieri dall'altra sugli scudi (15-16). Sul finale di tempo il Chieti si porta avanti di due punti (22-20), ma rischia la beffa con gli errori in battuta, ricezione ed attacco di Cortina e Pagano (23-23). De Leo e Palumbo però chiudono il primo set in favore dei neroverdi, facendo tirare un sospiro di sollievo ai propri tifosi.
Nel secondo tempo la concentrazione dei teatini sparisce di colpo, e gli ospiti raccolgono tutti i punti che i padroni di casa gettano via tra battute errate, invasioni ed attacchi out (4-8). Brunn, Pagano e Cortina tentano di ridare vita alla Pallavolo Chieti, ma la quantità degli errori dei neroverdi purtroppo non diminuisce (De Leo, Cortina, Pagano, Brunn e Palumbo... tutti attacchi out che fanno precipitare la situazione sul momentaneo 13-23). Il Leverano ringrazia incredulo, ed il disperato tentativo di recupero in extremis dei teatini purtroppo non riesce (19-25).
Il blackout del Chieti prosegue anche nel terzo set, e la pioggia di punti regalati agli ospiti continua (4-8). Cortina e Brunn riprendono le misure alla difesa ospite, mentre Sergio e Firenze ricominciano a sostituire gli errori dei teatini che per fortuna iniziano a diminuire (13-16). La costruzione del gioco del Chieti non torna ai livelli del primo set, e così il Leverano riesce a chiudere il terzo tempo a proprio favore portandosi in vantaggio (17-25).
Il Chieti riesce a riorganizzare le idee, ed i suoi reparti ricominciano a collaborare tra di loro: Cortina, Pagano e Brunn concretizzano i palloni recuperati da Bisci e compagni in difesa. Gli ospiti appaiono in affanno, e stavolta sono loro che faticano a recuperare palloni e ad impostare il gioco (16-9). Un nuovo improvviso blackout dei neroverdi permette al Leverano di recuperare ben 5 punti di seguito (16-14), ma i teatini si riprendono in tempo e ripartono a testa bassa con Pagano, Cortina, De Leo e Brunn che tra attacchi e muri riacciuffano il pareggio con un vantaggio di 9 punti (25-16).
Si giunge dunque al quinto set, con le squadre che ricominciano a fronteggiarsi alla pari. Il Leverano tenta un primo allungo con Scrimieri e De Blasi, subito ribaltato dal Chieti con Cortina, Brunn e Pagano (8-7). Sergio riesce a trovare la strada giusta per portare il parziale sul momentaneo 10-12, ma un suo errore prima ed un affondo di Pagano fanno riavanzare i neroverdi. Il successivo punto di Firenze prima ed un attacco out di Pagano dopo decretano la fine del match che assegna due punti agli ospiti e un solo punticino ai padroni di casa, i quali approfitteranno della sosta pasquale per riorganizzarsi in vista del rush finale del torneo che, dopo questa partita, si preannuncia ancora più impegnativo.
TABELLINO

PALLAVOLO CHIETI: Palumbo (8), De Leo (13), Amoroso (3), Brunn (15), Schiazza (3), Pagano (16), Scarponi, Cortina (31), Di Girolamo (L2), Bisci (L1), De Lorentis, Febbo (k). Allenatore: Ricci Maurizio.
BCC LEVERANO (LE): De Blasi (9), Trové (10), Calò, Vizzino, Sergio (19), Firenze (k) (17), Gennarello, Romano (1), Paladini, Scrimieri (7), Corvino, Franco (L). Allenatore: Zecca A.
PARZIALI: 25-23, 19-25, 17-25, 25-16, 12-15.
ARBITRI: Emanuela Guglielmi (Isernia) e Pasqualino Petruccelli (Campobasso).