Basket. I Roseto Sharks tornano grandi e superano 89-77 il Francavilla

I rosetani tornano in campo giovedì per il turno pasquale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

949

Basket. I Roseto Sharks tornano grandi e superano 89-77 il Francavilla




ROSETO. Torna a vincere la Mec-Energy, dopo la sconfitta in terra siciliana a Trapani di due settimane fa, e consolida ulteriormente il secondo posto, in coabitazione proprio con i siculi ma avanti nello scontro diretto. Vittoria di fondamentale importanza, quindi per gli Sharks, che nonostante una prova non brillantissima si issano a quota 38 in classifica, e preparando nel migliore dei modi ora la sfida di giovedì a Martina Franca; da lodare, comunque, la prova degli avversari, che sfoderano una prova collettiva molto importante, e mettendo in luce il duo Mascherpa-Rotondo, e soprattutto il primo ( classe ’92 ) ha margini di miglioramento notevoli. Coach Melillo schiera il suo solito starting five, ovvero Stanic play, Petrucci –Marcante come esterni, sotto canestro la coppia fisica Leo ( ex di giornata ) e Di Giuliomaria, risponde coach Olive con Richotti, Dagnello, Nobile, Comignani e Rotondo; dopo un discreto avvio rosetano, c’è subito il break pugliese con Comignani e Nobile, ed al 5° siamo sul 7-14 con i biancazzurri non precisi in attacco come al solito; dopo il time-out di Melillo comincia la riscossa rosetana, guidata Stanic-Leo ( il primo a quota 11 nel primo quarto ), riportano gli Sharks in perfetta parità, chiudendo la prima frazione sul 25-25; nel secondo periodo i due allenatori fanno affidamento alla panchina, con Mascherpa da una parte e Marini dall’altra a ergersi a principali bocche da fuoco della squadra: ed è proprio una tripla del baby rosetano Marini, ben coadiuvato da Amoroso, che fa balzare in un amen la Mec-Energy sul +6 sul 37-31, con gli ospiti che non riescono ad arginare i “triplisti” rosetani; il quarto si chiude 49-43 in favore proprio dei biancazzurri, con Stanic già a quota 14, mentre per i brindisini Nobile e Rotondo su tutti.


La terza frazione si apre con un canestro di Di Giuliomaria, che permette grazie alla sua mole immensa dentro l’area, di mettere un cospicuo margine tra loro e Francavilla; infatti, al 25° il tabellone recita 64-56 Sharks, Lillo Leo schiaccia con fallo su Mascherpa e Roseto sembra avere la gara in pugno, ma da qui in avanti i ragazzi di Melillo si bloccano in zona offensiva, permettendo agli ospiti di rientrare fino al meno 3, con un Rotondo ispiratissimo, e fermando il risultato a fine parziale sul 66-63; Francavilla comincia a crederci per davvero, e a inizio ultimo quarto rimette in campo subito il quintetto iniziale, arrivando fino al meno 1, del 36°, 73-72, grazie a due tiri liberi di Rotondo: a questo punto sale in cattedra “l’Illusionista” Stanic, infilando due triple devastanti, che portano la Mec-Energy sul 79-72 a due minuti dal termine; pian pianino si spengono le speranze pugliesi, ed è un altro canestro dai 6 e 75 del “principe” Di Giuliomaria a chiudere definitivamente la partita, con Stanic ancora che blocca il punteggio grazie a due tiri liberi sul 89-77. Migliori marcatori per Roseto, Stanic e Leo, con 22 e 23 punti, mentre per Francavilla i migliori sono stati Rotondo a quota 20 e Comignani a 13; prossimo turno giovedi 28 marzo a Martina Franca alle ore 20:30, nel consueto anticipo di tutto il campionato per le feste Pasquali.


MEC-ENERGY ROSETO – ANT FRANCAVILLA 89-77 ( 25-25, 24-18, 17-20, 23-14)
ROSETO: Stanic 22 , Marini 6 , Caruso 5 , Papa n.e. , Di Giuliomaria 10 , Petrucci 7 , Marcante 2 , D’Arrigo 3 , Amoroso 11 , Leo 23 All. Melillo.
FRANCAVILLA: Sodero 6 , Richotti 2 , Comignani 13 , Rotondo 20 , Musci 6 , Urso n.e. , Dagnello 7 , Mascherpa 11 , Nobile 12 , Serpentino n.e. All. Olive.
USCITI PER 5 FALLI: Comignani e Sodero (Francavilla)
ARBITRI: Gaudino Luigi , Pagano Fabio.
SPETTATORI: 1500.