Basket. L'Amatori Pescara supera 63-46 Bisceglie e si riprende il quarto posto

Il quintetto pescarese torna in campo giovedì a Gaeta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

779

Basket. L'Amatori Pescara supera 63-46 Bisceglie e si riprende il quarto posto




PESCARA. Dopo la sosta per le finali di Coppa Italia il ritorno al PalaElettra dell'Amatori è stato salutato da una decisa vittoria contro l'Ambrosia Bisceglie, compagine tra le più informa del campionato. I pugliesi arrivavano da nove successi nelle ultime dieci partite e si stavano ritagliando progressivamente il ruolo di outsider nella corsa di vertice del girone C della DNB. Gli abruzzesi ne hanno interrotto la corsa grazie ad una partita attenta in difesa e produttiva quanto basta in fase offensiva, un successo che ha consentito ai biancorossi di mantenere anche il vantaggio sugli scontri diretti.
Nel primo quarto Pescara parte bene e cerca subito di alzare i ritmi per trovare soluzioni rapide nei primi secondi dell'azione, mentre Bisceglie si fa trovare impreparata subendo diversi contropiede che concedono ai pescaresi il primo break dell'incontro: 16-10 al 6'. I padroni di casa si appoggiano spesso vicino a canestro per sfruttare la giornata di vena di capitan Di Carmine (13 punti, 6 rimbalzi, 3 stoppate) allargando il divario fino al +9 (22-13 al 3'), tuttavia il finale di quarto è ad appannaggio di Bisceglie che ricuce leggermente lo strappo fino al 22-17. I primi 5' del secondo periodo non sono altrettanto spettacolari ed entrambe le squadre faticano a segnare perdendo diversi palloni, anche in maniera banale: al 15' il tabellone è fermo sul 22-19. L'Amatori trova canestri solo da tiri liberi, mentre un colpo di coda degli ospiti riporta le due formazioni a contatto, con tanto di sorpasso Ambrosia: 24-25 ad un minuto dalla fine. Il vantaggio esterno dura però una manciata di secondi, giusto il tempo che Maino piazzi il 4-0 che manda le due squadre negli spogliatoi per l'intervallo lungo.
Nella ripresa la partita riprende a fluire in maniera più veloce ed a beneficiarne è Pescara che al 25' ritenta un secondo allungo portandosi sul +8 (38-30) e costringendo il coach ospite a fermare la partita con un timeout. Gli effetti del minuto di sospensione non sono però quelli sperati dal tecnico pugliese che ne chiama un secondo due minuti più tardi quando l'Amatori arriva sul +13 (43-30). Il quarto si chiude comunque con i padroni di casa avanti in doppia cifra (47-36) nonostante un tentativo di rimonta dei pugliesi prontamente stroncato dopo un parziale di 0-5.
Ad inizio del quarto periodo Bisceglie cerca di mischiare le carte proponendo la difesa a zona, ma coach Trullo non si fa trovare impreparato e ai biancorossi basta poco per scardinarla: due triple in fila di Lagioia e Maino riportano a più miti consigli il tecnico dei pugliesi che però vede i buoi scappare dalla stalla. I pescaresi nella propria metà campo sono impeccabili, difesa e palle recuperate fanno la differenza e, assieme ai canestri dalla lunga distanza, regalano un +20 (56-36) che non resta altro che gestire fino al conclusivo 63-46.
Unico neo del finale di gara l'infortunio di Gilardi che resta a terra colpito alla gola da un contatto lontano dalla palla ed è costretto ad uscire in barella: fortunatamente non sembra essere nulla di grave per l'italoargentino che martedì dovrebbe essere regolarmente a disposizione dello staff tecnico per prepare la sfida con Gaeta prevista per giovedì 28 alle ore 20.30. Viva invece la soddisfazione per il risultato da parte del presidente D'Onofrio e di coach Trullo che ha voluto dedicare il risultato a Riccardo, suo personale amico prematuramente scomparso.


***STATISTICHE